Informazioni personali

La mia foto
Ilaria Vecchietti, autrice del racconto "L'ultima Chance...", e dei romanzi fantasy "L'Isola dei Demoni" e "L'Imperatrice della Tredicesima Terra".

domenica 19 maggio 2019

Sempre si impara #2 Differenza Novella, Fiaba, Favola, Mito e Leggenda

Sempre si impara
#2
Differenza
Novella, Fiaba, Favola, Mito e Leggenda



Buongiorno lettori,
eccomi con una nuova puntata della rubrica sempre si impara.
Se non la conoscete in questa rubrica rispondo a domande tecniche sul mondo dei libri e sul mondo dei blog.


Oggi parliamo di altre distinzioni, che a volte si usano impropriamente.

  • La novella oggigiorno viene identificata con il racconto (di cui avevamo parlato la scorsa puntata).
  • La Fiaba è un racconto medio / breve che presenta personaggi e luoghi fantastici, ed è rivolta in genere a un pubblico molto giovane.
  • La Favola è un racconto breve, in genere con personaggi animali, in cui si nasconde una morale.
  • Il Mito è un racconto legato spesso alle varie religioni o agli antenati di un popolo.
  • La Leggenda è un racconto che presenta differenze, spesso irreali, con la verità dei fatti.


Spero che questa spiegazione vi sia utile e se avete delle domande a cui volete che risponda chiedetemi pure ;)

Buona lettura!

sabato 18 maggio 2019

Segnalazione: I guardiani dei parchi di Alessandro Bolzani

Segnalazione:

I guardiani dei parchi

di

Alessandro Bolzani


Buong
iorno lettori,
nuova segnalazione per la Genesis Publishing: "I guardiani dei parchi" di Alessandro Bolzani.


Biografia:
Alessandro Bolzani nasce 26 anni fa a Vigevano e da allora vive a Cassolnovo, un paesino in provincia di Pavia. Nutre una profonda passione per la scrittura che lo accompagna sin da quando era bambino. È anche un avido lettore e negli anni ha letto di tutto, da Piccoli Brividi ai grandi classici della letteratura italiana. Non ha un genere preferito, ma è molto affezionato alla letteratura fantasy. Tra gli autori che stima di più ci sono Stephen King e Haruki Murakami, senza dimenticare J.K. Rowling. Tra le sue altre passioni ci sono le serie tv, l’animazione giapponese, i fumetti e i videogiochi.
Ha una laurea in Scienze della comunicazione e trova il mondo dei mass media molto affascinante.



Genere: romanzo urban fantasy
Editore: Genesis Publishing
Data di pubblicazione: 21 febbraio 2019
Numero pagine: 370
Prezzo cartaceo: 12,60€
Prezzo ebook: 3,99€
Link per l'acquisto su Amazon:






Sinossi:
Giacomo stentava a crederci. Com'era possibile che l'ordinario incontrasse lo straordinario proprio in mezzo a scivoli, altalene e bambini urlanti? Potevano davvero esistere gli elfi, le ninfe e persino i draghi? Eppure, poco prima aveva visto con i suoi occhi un Lumicorno passeggiare in quello stesso parco. Come poteva dubitare delle parole di Erminio dopo ciò che aveva visto?
La vita del sedicenne Giacomo Prati sta cambiando e non per il meglio: i suoi genitori hanno divorziato da poco e lui è costretto a trasferirsi con la madre a Quercia Alta, una piccola città del Nord Italia. Durante il viaggio in macchina per raggiungere la nuova casa, Giacomo sogna di trovarsi in una foresta alla ricerca di una misteriosa fonte luminosa in grado di spostarsi. All’interno del parco di Quercia Alta si imbatterà in un unicorno in grado di emettere una luce identica a quella che ha visto nel sogno. La creatura scompare nel nulla dopo aver udito un urlo carico di stupore e Giacomo si ritrova faccia a faccia con Erminio, un bizzarro anziano che sembra saperla lunga su quello strano evento.
Giacomo scoprirà che da secoli i parchi sono il punto di collegamento tra la Terra e altre realtà popolate da razze evolute e spesso in grado di utilizzare la magia. Per gestire gli incontri tra gli esseri umani e le creature degli altri mondi è stato creato l’Ordine dei Guardiani dei parchi. I membri di questa organizzazione, a differenza dei normali esseri umani, possiedono la capacità di vedere le creature provenienti dalle altre dimensioni, da loro chiamate “Ospiti”, all’interno dei parchi.
Giacomo ha proprio questo dono, che lo rende un candidato ideale per unirsi ai Guardiani dei parchi. C'è solo un piccolo problema: una volta entrati nell'organizzazione segreta non è più possibile uscirne per il resto della vita. Come se non bastasse, negli altri mondi stanno avvenendo fatti sempre più inquietanti: evasioni da prigioni ritenute sicurissime, rapimenti, efferati omicidi... Chi si nasconde dietro a tutto questo? A cosa mira? Per quanto a lungo il parco di Quercia Alta continuerà a restare un luogo sicuro?
Giacomo ignora la risposta a queste domande, ma una cosa è certa: se diventerà un Guardiano dei parchi la sua esistenza cambierà per sempre.


Un urban fantasy? Come non volerlo leggere e scoprire i misteri...
E voi lo farete?

Buona lettura!

venerdì 17 maggio 2019

Segnalazione: E alla fine c’è la vita di Davide Rossi

Segnalazione:

E alla fine c’è la vita

di

Davide Rossi


Buong
iorno lettori,
eccovi la segnalazione per il romanzo "E alla fine c’è la vita" di Davide Rossi.
.


Biografia:
Davide Rossi è nato il 18/01/1985 ed è cresciuto in un piccolo paese della provincia di Pavia, Sant’Angelo Lomellina.
Nonostante gli studi di natura prettamente scientifica, continua a coltivare due grandi passioni che lo accompagnano fin dalla tenera età: il cinema e la scrittura. La stesura di varie sceneggiature rappresenta dunque un’evoluzione naturale e una di queste, scritta a sei mani, risulta nel film “Benvenuti a casa Verdi” del 2013 (Muccapazza film).
Parallelamente all’esperienza cinematografica inizia una fase di sperimentazione che l’ha portato a partecipare a diversi concorsi letterari con racconti brevi, poesie e saggi.
"E alla fine c'è la vita" nasce in seguito, e dall’unione, di tutti questi percorsi.


Genere: romanzo sceneggiatura
Editore: Apollo Edizioni
Data di pubblicazione: 10 maggio 2018
Numero pagine: 280
Prezzo cartaceo: 9,00€
Link per l'acquisto su Amazon:
 





Sinossi:
Marco si sveglia dopo l'ennesima notte di eccessi. Marianna vomita in un bagno dell'università. Mario si ritrova bloccato in un letto di ospedale. Marika finisce a letto con un professore.
Tante vite che si bruciano, annientandosi con tutto ciò che è legale ed illegale, alla ricerca disperata di un'altra boccata di ossigeno.
- Quale futuro mi riserva la vita?- pensa senza mai dirlo Marco. Osserva Marika, invece della lezione, fantastica su di lei, se ne innamora. Si innamora dell'idea di vita con lei. La insegue durante una delle mille feste, salvo perderla per sempre.
Marianna vive la propria vita senza limiti. Si concede ai ragazzi. Ama le griffe, l'estetica, l'apparenza le illude la vita. La realtà le serve il conto facendole scoprire che aspetta un bambino. È innamorata di Marco, ma la loro relazione è finita lasciando dei conti in sospeso fra i due. Ora aspetta un bambino, e pensa sia suo.
Mario frequenta l'ateneo da pendolare. Ha un'esistenza quieta e fatta di pochi fronzoli. Ha litigato con Marco perché ha frequentato Marianna. Ora, dopo un malore, la malattia e l'ospedale capisce che la vita è molto di più che tenersi a galla. Marika è una ragazza spagnola, arrivata a Pavia grazie ad uno dei tanti progetti Erasmus. Lavora e studia. Una routine che non le lascia grande spazio per una vita sociale amplia. La rottura con Jorge la spinge ad intraprendere un viaggio nei party bagnati dall'alcol e animati dalle droghe. Finirà in coma dopo un incidente stradale. Si riprenderà qualche giorno dopo, desiderosa di cancellare quella parentesi frenetica dai suoi ricordi.
Un caleidoscopio su tante giovani vite, intrappolate dall'ansia di vivere la vita al massimo. Il raggiungimento dell'abisso li spingerà a riemergere, obbligandoli a prendere decisioni drastiche.

Vi lascio anche l'incipit del romanzo:
Inverno 2009
Forse è la solita storia, o forse lo è solo per alcuni, si è giustificata qualche anno dopo, perché in fondo lei sapeva che la vita è strana e comunque lei era al secondo anno di università, stava facendo l’Erasmus alla facoltà di Farmacia dell’Università di Pavia, un venerdì di gennaio ed era fuori a tal punto che era fi-nita a letto con un professore, un certo Tacchi o Facchi (?): lo avevano fatto in una stanza della cascina, dove poco prima la squadra di canottaggio si era sbronzata di brutto per festeggiare. Lei, in realtà, stava dietro a un altro, Marco, un ragazzo di Farmacia un po’ tossico un po’ stronzo, ma carino e affascinante. Era un fuori corso, a cui piaceva sballarsi insieme ad altri due, Alberto e Oliviero, cre-do si chiamassero, o forse Alfonso, due di architettura. Marco quella sera era ben vestito, le parlava con sicurezza, la guardava stordito dall'alcol e dalla droga, il suo tono era suadente, sicuro. Mentre snocciolava una serie di aneddoti e nomi, Marika si accorse dello sguardo indagatore di Rosanna, una bella ragazza del quinto anno, che li fissava, forse gelosa, forse solo curiosa. - Vado in bagno - disse Marika defilandosi dal ragazzo. Mentre si allontanava pensava a Marco e a Jorge. Quanto desiderava vedere Jorge, aveva bisogno di una riga.


Sembra molto bello, cosa ne pensate voi?

Buona lettura!

giovedì 16 maggio 2019

Conosci il Blog... Il mondo di Cry

Conosci il Blog...
Il mondo di Cry


Buongiorno lettori,
eccomi con una nuova puntata della rubrica: "Conosci il Blog...".
(Per chi non la conoscesse, presento i blog che frequento con un'intervista diretta ai loro blogger per conoscerli meglio).

Oggi conosciamo "Il mondo di Cry" (http://ilmondodicry.blogspot.com/).
Si tratta di un altro bel blog gestito da Cristina... quindi diamole un grande Benvenuto ed eccovi l'intervista per conoscere meglio lei e il suo blog.





1 - Raccontaci di te.
Sono una ragazza che ama visceralmente la lettura, fin dall'età di 8 anni.
Ogni giorno mi innamoro sempre di più di questa passione, proprio perché i libri sono mondi paralleli che ci fanno compiere viaggi che altrimenti non faremmo mai, un modo per vivere mille vite diverse.
Di me non parlo mai molto, sono un tipo riservato e sempre nel suo mondo, ma posso anche essere estremamente chiacchierona se si toccano gli argomenti giusti e se trovo gli interlocutori giusti. Mi considero una ragazza dal carattere forte, una che agisce sempre col cuore e, ahimè, poco con la testa, posso darti la luna ma se mi ferisci con me hai chiuso.
Sono una che o si ama o si odia, non ho mai avuto mezze misure. Odio la falsità e la cattiveria e, in quanto ariete di segno, se mi obblighi a fare una cosa, sicuramente farò l'opposto. Ho sempre bisogno di fare a modo mio, che sia giusto o sbagliato. Amo le sfide e non stento mai a mettermi in gioco su qualunque campo, adoro riuscire con le mie forze in tutto ciò che faccio.

2 - Quando e perché hai aperto il tuo blog?
Il mio blog è nato a marzo 2016 ed è nato grazie alla mia passione per il blog di una personcina speciale che è diventata il mio maestro, per quanto riguarda il blog: Seli di Ombre Angeliche .
Non è la prima volta che racconto di come sono rimasta affascinata dal suo blog e di come quindi, mi è presa la smania di avere un angolino tutto mio dove poter parlare di questa grande passione.
Perché l'ho aperto? Per poter parlare di libri fino alla nausea con chi, come me, ha questa bellissima "malattia" (dipendenza da lettura) e per poter creare una sorta di bolla in cui potermi rifugiare, oltre che avere un progetto che fosse tutto mio, qualcosa di cui essere soddisfatta.

3 - Di cosa parli in prevalenza nel tuo blog?
Beh, di libri, in prevalenza, ma ultimamente ho ampliato un po' i confini del blog aggiungendo film, serie tv, anime, manga, musica e tanto altro.

4 - Con quale frequenza ti occupi del tuo blog?
Tutti i giorni. Difficilmente capita che mi assenti per lunghi periodi dal blog, mi piace tenerlo aggiornato e curare ogni singolo post. Inoltre, anche durante le feste, quando magari non escono post, io continuo a prepararli per i giorni seguenti.

5 - Prepari in precedenza i tuoi post, seguendo magari una scaletta settimanale, o scrivi di getto quando capita?
Sono una ragazza terribilmente organizzata, ho un'agenda dove segno giorno per giorno i post da mettere in rete, se per caso mi si crea un problema mi irrito moltissimo. A volte però, quando ho voglia di scambiare due chiacchiere in libertà, scrivo di getto per avere un'opinione dai lettori o per esporre qualche pezzettino della mia vita personale.

6 - C'è qualcosa che hai imparato grazie al tuo blog?
Ho imparato a parlare liberamente dei mie gusti e a non aver timore di azzardare un giudizio, per quanto personale, su ciò che mi piace e su ciò che non mi piace. Ho imparato ad essere obbiettiva e portare a termine gli impegni presi.

7 - Cosa consigli a chi vorrebbe aprire un blog?
Consiglio di pensarci bene, un blog non è una cosa che si può trascurare, bisogna coltivarlo giorno per giorno e migliorarlo passo, passo. Se non si è convinti è meglio lasciar perdere, bisogna metterci impegno, tempo e dedizione.

8 - Hai mai pensato di chiudere il tuo blog? Se sì, perché?
Per il momento assolutamente no! Spero di non arrivare mai a dover prendere tale decisione.

9 - C'è un blog – di qualsiasi tipo – che consigli? Se sì, perché?
Sono tanti i blog che consiglierei ma il mio cuore va là dove tutto è iniziato: Ombre Angeliche lo consiglio perché Selina è davvero bravissima nel suo lavoro, i suoi post sono interessanti e le sue recensioni sempre molto sincere. La stimo tantissimo.

10 - Dove possiamo contattarti (e- mail, pagine social, ecc.)?
Mi potete contattare praticamente ovunque:
Instagram:
Ilmondodicry9 (account blog)
alessandricristina (account personale)
Facebook:
Cristina Alessandri (personale)
Il mondo di Cry (pagina dedicata al blog)
Mail:
cri.ale1990@libero,it 
Blogger:
Account Google:
Goodreads:


Grazie Cristina per aver
 partecipato a questa rubrica, ne sono molto contenta... e spero che siate contenti anche voi lettori.
Se non conoscevate questo blog vi consiglio di andare a visitarlo, come ha detto lei, non troverete solo post sui libri ;)


Buona lettura!

mercoledì 15 maggio 2019

BlogTour: Oscurità di Cenere di Tanya Torriuolo

BlogTour:

Oscurità di Cenere
di
Tanya Torriuolo


Genere: romanzo paranormal / horror / thriller

Edizione: Self Publishing (2018)


Buongiorno lettori,

eccomi felicissima oggi a partecipare a un nuovo Blogtour!
Questa volta organizzato dalla bravissima autrice Tanya Torriuolo, che ringrazio ancora infinitamente per la possibilità di partecipare e di aver letto il suo bel libro.
Qui di seguito vi lascio il calendario del Blogtour, così potrete scoprire tante altre informazioni preziose su questo libro, la sua misteriosa storia e naturalmente sull'autrice.
Tappa 1. Giovedì 2 Maggio: Cover Reveal (Blog partecipanti: Writers & Readers blog - sogno tra i libri - Reading is true love - Le parole scritte - I libri di Bonnie (solo su Instagram su bonniegrath_));
Tappa 2. Venerdì 10 Maggio: Segnalazione romanzo con NUOVA TRAMA (Blog partecipanti: Writers & Readers blog - Reading is true love - Les fleures du mal blog letterario - Maria Cristina Buoso - Bosco dei sogni fantastici);
Tappa 3. Mercoledì 15 Maggio: Recensione de "Oscurità di Cenere" (Blog partecipanti: Buona lettura - Writers & Readers - Imma.Bove.Passion.Books);
Tappa 4. Lunedì 20 Maggio: 5 buoni motivi per leggere "Oscurità di Cenere" (Blog partecipanti: Writers & Readers - Buona lettura);
Tappa 5. Giovedì 23 Maggio: Intervista all'autrice (Blog partecipanti: Peccatrici librose - Profumo di panna (Bookland su facebook) - La bottega dei Libri - Writers & Readers).

Ora passiamo alla recensione, partendo con un piccolo riassunto della trama.
Un gruppo di amici sui vent'anni parte per una normale vacanza. La meta: una casa disabitata in una località sconosciuta.
Prima di arrivare si fermano in un normale autogrill e uno dei ragazzi compra un libro molto particolare.
Giungono a destinazione, come sapevano la casa è disabitata da tempo.
Si sistemano... e poi inizia il delirio...
Uno dei ragazzi legge il libro, non prestando attenzione alle indicazioni nella prima pagina. Così eventi paranormali e sanguinari prendono vita...
Cosa succederà ai malcapitati?
Avete presente il vecchio film di "Jumanji" del 1995 con protagonista Robin Williams, dove un gioco può diventare assolutamente pericoloso?
In più conoscete anche il romanzo "Dieci piccoli indiani" di Agatha Christie, dove un gruppo di persone si ritrovano in una casa sconosciuta e dopodiché iniziano una fila interminabile di omicidi? (Se non conoscete questo romanzo a questo link vi lascio la mia recensione).
Ecco, leggendo questo romanzo la mia impressione è stata un mix tra il film "Jumanji" e il romanzo "Dieci piccoli indiani"... un mix davvero ben riuscito!
La storia è appassionante e tiene il lettore incollato alle pagine, con la tensione e la suspense che aumentano di pagina in pagina, nonostante una casa deserta e isolata e vari omicidi sia un classico della narrativa e filmografia horror, ma l'autrice ha saputo creare un'avventura nuova in cui il lettore si immerge completamente, continuando a leggere per arrivare presto alla fine per risolvere il mistero.
Lo stile dell'autrice è molto semplice e fluido, eppure capace di creare un'atmosfera perfetta in pieno stile horror, svelando poco alla volta al lettore e stupendolo con diversi colpi di scena.
I personaggi sono abbastanza descritti e si conoscono sempre meglio più la storia continua.
L'ambientazione è molto realistica, nonostante gli eventi paranormali che prendono vita.
Il tutto si svolge molto intensamente fino alla fine con un finale sempre degno di un horror classico, ma personalmente non sono un'amante dei finali aperti... a meno che Tanya non abbia in mente un sequel e perché no anche un prequel? Scoprire le origini della casa, dei primi proprietari e della maledizione sarebbe stupendo. Tanya dicci che la storia continua, io non vedo l'ora di leggere qualcosa in più.
Romanzo quindi consigliato a tutti gli amanti del genere e per chi volesse avvicinarsi all'horror.
Grazie ancora a Tanya per la sua bellissima storia!
Vi avviso infine che lunedì 20 maggio parteciperò ancora a questo BlogTour con i 5 buoni motivi per leggere "Oscurità di Cenere"... anche se potete già intuirli ;)


Buona lettura!


VOTAZIONE

TRAMA           
PERSONAGGI
COPERTINA    
TITOLO           
SINOSSI         


Link all'acquisto su Amazon: