Informazioni personali

La mia foto
Ilaria Vecchietti, autrice del racconto "L'ultima chance...", e dei romanzi fantasy "La Libertà figlia del Diavolo", "L'Isola dei Demoni" e "L'Imperatrice della Tredicesima Terra". E altri racconti pubblicati in raccolte.

sabato 15 gennaio 2022

BLOG IN PAUSA

BLOG IN PAUSA



Buongiorno lettori,
da oggi fino a domenica 30 gennaio il blog Buona lettura è in pausa, quindi nei prossimi giorni non pubblicherò nessun post e sarò assente anche dai social.
Se riesco cercherò di rispondere alle e-mail.

Non vi preoccupate, è una pausa momentanea ;)
Tornerò operativa da lunedì 31 gennaio con tanti nuovi post librosi!


Buona lettura!



venerdì 14 gennaio 2022

Segnalazione: DELITTO AL CONDOMINIO MAGNOLIA di Maria Cristina Buoso

Segnalazione:

DELITTO AL CONDOMINIO MAGNOLIA

di
Maria Cristina Buoso



Buongiorno lettori,
vi segnalo il romanzo: "DELITTO AL CONDOMINIO MAGNOLIA" di Maria Cristina Buoso, edito PlaceBook Publishing.

Autrice di cui vi avevo già recensito la bella raccolta di poesie Schegge di parole - Poesie grafiche e segnalato i romanzi Anime e VERNISSAGE.
Qui vi lascio anche il link a un'intervista che ho avuto il piacere di fare all'autrice.
Inoltre Maria Cristina Buoso è una blogger, qui il link a un'intervista per conoscere meglio il suo blog.


Biografia:
Scrive da molti anni generi diversi ed è anche attiva nei social tra cui nel suo blog: https://mcbuoso.wordpress.com/
Poesie e racconti sono inseriti in diverse antologie.
I libri pubblicati recentemente sono: Anime (2017). Vernissage e Schegge di Parole (2021).




Gene
re:
 romanzo giallo

Editore: PlaceBook Publishing
Data di pubblicazione: 4 settembre 2021
Numero pagine: 116
Prezzo cartaceo: 10,40€
Prezzo ebook: 3,90€ (Gratis con Kindle Unlimited)
Link per l'acquisto su Amazon:




Sinossi:
Un urlo sveglia il condominio.
Un uomo viene trovato morto. È stato ucciso con 14 coltellate.
Chi è la vittima e cosa nasconde?
Una indagine che sembra non portare da nessuna parte.
Il commissario capo Caterina Angeli in pensione da un paio di settimane e la collega commissario capo Claudia Trini della squadra mobile della Questura di Padova indagano assieme.
La soluzione vi sorprenderà.




Io lo leggerò e voi?
Buona lettura!

Segnalazione: Nonostante tutto di Francesca Lizzio

Segnalazione:

Nonostante tutto

di

Francesca Lizzio



Buongiorno lettori,
vi segnalo il romanzo: "Nonostante tutto" di Francesca Lizzio, edito Panesi Edizioni.

Autrice già conosciuta per il romanzo Fiore di cactus.


Biografia:
Francesca Lizzio nasce a Catania il 22 Aprile del 1992. Fermamente convinta che il meglio di un libro si trovi tra le righe e che valga anche per le persone.
Data la sua passione per la biblioteconomia, l’archivistica e l’editoria, scrivere è stata una conseguenza naturale.
Nel 2015 ha aperto un blog, cuore di cactusdove si racconta a lettori sparsi per tutta l’Italia.
Con Panesi Edizioni ha preso parte all’antologia Oltre i media – Raccontalo con un film o una canzone col racconto breve Giorni (2016), ha pubblicato il suo romanzo d’esordio Fiore di cactus (2017) e il romanzo Nonostante tutto (2021).


Contatti



Gene
re:
 romanzo narrativa

Editore: Panesi Edizioni
Data di pubblicazione: 16 luglio 2021
Numero pagine: 151
Prezzo cartaceo: 10,00€
Prezzo ebook: 2,99€
Link per l'acquisto su Amazon:




Sinossi:
Cristina è una ragazza segnata da un passato ingombrante che ha cambiato la vita anche alle sue sorelle, Su ed Emma. Ora si ritrova a fare i conti con la fine di un amore e con le sue conseguenze. Proprio quando ha il cuore a pezzi, la vita le riserva un imprevisto che la porterà a ripensare alle sue radici e al rapporto complicato con le sorelle. Scoprirà così che soltanto ripercorrendo le ferite del passato potrà rinascere, libera dal peso di ciò che è stato.



Qui è possibile ascoltare un brano tratto dal romanzo, letto da Sofia Ponente.



Interessante, cosa ne dite voi?

Buona lettura!

Segnalazione: Discarika di Stefano Labbia

Segnalazione:
Discarika

di
Stefano Labbia



Buongiorno lettori,
vi segnalo lo spettacolo teatrale a sfondo ecologico di Stefano Labbia "Il trucco di Molière".
Prefazione a cura di Giovanni Mazzitelli (Sceneggiatore e regista).
Postfazione: Dottoressa Sara Capillo (psichiatra, psicoanalista).
Immagine di copertina: Sara Virginia.

Discarika ci presenta "Una spazzatura fatta di “come eravamo”, ancora troppo ingombrante a
causa della nostra incapacità di comprender bene cosa siamo diventati.".
Giovanni Mazzitelli – Regista.


In fondo al post tutte le recensioni e segnalazioni delle altre opere di Stefano Labbia.


Biografia:
Stefano Labbia, classe 1984, è un giovane autore italiano di origine brasiliana, Founder de Black Robot Entertainment, casa di produzione e management agency di prodotti audiovisivi inglese, di Black Robot Publishing, casa editrice con sede in Gran Bretagna e di Trainer! App LTD, fitness company. Nato nella Capitale d'Italia, ha pubblicato la sua prima raccolta di poesie, “Gli Orari del Cuore” nel 2016 per Casa Editrice Leonida. Nel 2017 ha dato alle stampe la sua seconda silloge poetica dal titolo "I Giardini Incantati" (Talos
Edizioni) ed il suo primo romanzo "Piccole Vite Infelici" (Elison Publishing - ebook) vincitore del Premio Elison 2017 come miglior romanzo inedito. Nel 2018 "Piccole Vite Infelici" è stato pubblicato in versione cartacea da Maurizio Vetri Editore. L'autore ha pubblicato inoltre una raccolta di racconti, "Bingo Bongo & altre storie" (Il Faggio Edizioni – ebook) nello stesso anno. Nel 2019 è uscita la sua terza raccolta poetica dal titolo "Vivo!!!" (Tempra Edizioni) e la sua prima graphic novel "Killer Loop'S #1" per LFA Publisher. Nel 2020 ha dato alle stampe "Nel Rifugio Sommerso" la sua quarta raccolta di poesie, la sua seconda raccolta di racconti brevi (Amazon), "Il padre di Kissinger era un bastardo" (Black Robot Publishing), edita in lingua italiana e inglese ed il suo secondo romanzo, "Come vivere in tre comode rate" (Black Robot Publishing) seguito ideale de "Piccole Vite Infelici". Nel 2021 esce sul mercato italiano e inglese con la sua terza raccolta di racconti brevi "Il trucco di Moliére" (Black Robot Publishing). Dà inoltre alle stampe la sua quinta silloge poetica dal titolo "Amore dopo amore" (Amazon) e Discarika, la sua prima piéce teartale (Amazon). La seconda edizione de "Piccole Vite Infelici" viene edita da Black Robot Publishing in doppia lingua, italiano e inglese.
Ha pubblicato / è inoltre presente in: "Un penny dall'inferno" (Senso Inverso Edizioni - 2017 - Raccolta di racconti horror di Autori Vari selezionati tra i vincitori del Concorso Letterario "Luce Nera" III edizione); Antologia poetica "Versus Sulmona 2016 - 2017" - Lupi Editore (AAVV - selezionato in occasione del Premio Letterario "Versus Sulmona 2016 - 2017); Antologia di racconti "Preghiera di un uomo che cade dalle nuvole" - vincitore del concorso letterario "Oceano di Carta 2017" (Senso Inverso Edizioni – 2017); Antologia racconti e poesie "Una città che scrive. Una città che rinasce." 2017 (Associazione "Una città che...") selezionato per il Premio Letterario Internazionale "Una città che scrive 2017"; Raccolta poetica "Rosa" selezionato per il concorso letterario "Versi in Volo" (Sensoinverso Edizioni - 2017); "Nello specchio" - Antologia di racconti horror di Autori Vari selezionati tra i vincitori del Concorso Letterario "Luce Nera" IV edizione (Senso Inverso Edizioni – 2018).
Ha ideato e pubblicato, per Aster Academy, il volume di illustrazioni "Super Santa for Peace" realizzato grazie alla collaborazione di artisti internazionali, basato sui personaggi da lui ideati presenti in Super Santa e Kremisi, due graphic novel che firma come autore, il cui ricavato è andato totalmente alle vittime del terremoto del Messico del 2017.
Una raccolta di racconti brevi di autori vari a tema fantasy da lui ideata, "Fantàsia", è stata pubblicata da ASROO, Associazione scientifica per il retinoblastoma e oncologia oculare nel 2020 a cui tutto il ricavato è stato dedicato.

Nel 2021 la raccolta di racconti brevi di cui è ideatore e che vede protagonista uno dei supereroi da lui ideato, Super Madness, viene pubblicata da Horac Nepal, Associazione internazionale senza scopo di lucro per l'infanzia a cui il progetto artistico umanitario è dedicato. L'antologia dal titolo "Super Madness: Peace" è stata realizzata da scrittrici e psicologhe e tutto il ricavato dalla vendita del libro è andato alla casa famiglia Horac Nepal.
Una sua storia breve che affronta la tematica del tabagismo da lui ideata e disegnata da Giovan Giuseppe Trani è stata pubblicata su La Lettura supplemento del Corriere della Sera (RCS) - novembre 2018.
A marzo 2019 su La Lettura supplemento del Corriere della Sera (RCS) viene pubblicata una seconda storia breve da lui ideata e sceneggiata per i disegni di Andrea Bormida (Sergio Bonelli Editore). Tematica: la guerra.
A settembre 2020 su La Lettura supplemento del Corriere della Sera (RCS) viene pubblicata una terza storia breve da lui ideata e sceneggiata con i disegni di Vinicius de Souza. Tematica: Alzhaimer.
Nell'agosto 2021 una storia breve che firma come autore appare su La Lettura, supplemento culturale del Corriere della Sera (RCS) per i disegni di Daria Montanari. Tematica: il bullismo.
Una sua intervista esclusiva è apparsa sul numero 284/19 nella storica rivista italiana dedicata alla nona arte "Fumo di China" (2019).
Collabora dal 2017 con i portali di cultura e spettacolo Okay News e Youtubers Italia.
Ha scritto per 2duerighe.com (cinema e teatro - 2016 / 2017), MyReviews.it (cinema ed editoria – 2016 / 2018) "Il Nostro", free press magazine mensile (2017), The Freak (autore / poeta - 2016 / 2017), Oubliette Magazine (cinema, arte, musica e teatro - 2016 / 2017) e ItLondra / ItParigi (2017), Insidetheshow (2018 / 2019).
Ha ideato, condotto e curato un programma radio dedicato a cultura, poesia, teatro e musica sulla radio indipendente Deliradio.it (2017).
È stato tra i giurati del Premio ArgenPic 2018 – sezione Comics (2018).
Ha curato la prefazione del libro "Super Santa for Peace" (Aster Academy Edizioni - 2018), e di "Incanto" volume di poesie di autori vari (Apple Store - 2021).
Ha ideato e scritto lo spettacolo teatrale comico "Discarika", una piéce che tocca i temi di energia e consumismo facendo riflettere con un sorriso sulle labbra (2019) e "Tulle" un dramma teatrale che parla in modo sincero dei rapporti di coppia (2019).

Nel 2016 firma la regia e la sceneggiatura del pilot della serie comica "Boh" arrivando nella Top 20 all'Infinity Film Festival di Mediaset.
Nel 2019 firma la sceneggiatura dei primi tre episodi della sitcom "The Offsite" ideata da Andrea Tranchina (Regista e autore) per Black Robot Entertainment LTD.
Ha inoltre collaborato alla stesura e all'ideazione (come autore / co-autore) di “Butterfly Lies” (2015 / 2016 - UK – idea, soggetto e sceneggiatura), “Safe” (Idea, soggetto e sceneggiatura – Tv Show - USA – 2015), “Life Goes On - La vita va avanti” (Idea, soggetto e sceneggiatura – Film – 2015), "American In" (Idea, soggetto e sceneggiatura - Sitcom - USA - 2015), (R)Evolution” (Idea, soggetto e sceneggiatura – 2015), “Police Assault - Justice” (Idea, soggetto e sceneggiatura - Tv Show – USA - 2014), "WMW – What Men Want" (dramedy – UK – 2015 / 2016 – Idea, soggetto e sceneggiatura), “Fear” (fantastico - UK - idea, soggetto e sceneggiatura - 2015 - 2016) , "Sisco" (drama - USA - 2017) e "Dallas Boulevard" (crime - dramedy - USA – 2015).


AWARDS
Quarti di finale: miglior sceneggiatura originale (pilot) per la serie tv "Fear" – Free screenplay contest - The Script Lab (USA) – 2020
Quarti di finale: miglior sceneggiatura originale (pilot) per la serie tv "Sisco" – Free screenplay contest - The Script Lab (USA) – Ottobre 2019
Finalista al Premio Internazionale "Il Federiciano" 2019 con una composizione originale e inedita ("Donna")
Selezionato da SensoInverso Edizioni con un racconto breve a tema horror per il contest letterario "LuceNera" IV edizione (2018);
Partecipa al Concorso Giuseppe Gioacchino Belli XXVIV Edizione - Sezione A (2017) con un componimento originale inedito (Finalista);
Concorso Mario Dell'Arco 2017 - Finalista con un componimento originale - Accademia Giuseppe Gioacchino Belli;
Premio "Elison Publishing" - selezionato con il romanzo "Piccole Vite Infelici" dalla Casa Editrice Elison Publishing per la categoria migliore romanzo inedito (2017);
Selezionato dal quotidiano "Il Fatto Quotidiano" con Piccole vite infelici", romanzo che ne pubblica l'incipit sul suo sito (2017);
Premio Internazionale "Una città che scrive" 2017 - Finalista / Secondo classificato categoria Racconti brevi - Associazione "Una città che...";
Premio Nazionale Nobildonna Maria Santoro 2017 – Finalista - Accademia Giuseppe Gioacchino Belli;
Selezionato con un racconto originale al contest letterario "Oceano di Carta" 2017 da Senso Inverso Edizioni;
Selezionato con un racconto originale al contest letterario "LuceNera" III Edizione da Sensoinverso Edizioni (2017);
Selezionato con un componimento poetico originale da Lupi Editore per la raccolta "Versus Sulmona" 2017 di autori vari;
Selezionato con un componimento poetico originale al contest letterario "Versi in volo" 2017 da Sensoinverso Edizioni;
Partecipa al Concorso Giuseppe Gioacchino Belli XXVIII Edizione - Sezione A (2016) con un componimento originale inedito (Finalista);
Primo Classificato nel Contest "Lycamobile Video Spot 2016" – sezione Italia con Edoardo Montanari (2015 – Autore non accreditato).




Gene
re:
 teatro / 
spettacolo teatrale a sfondo ecologico

Editore: self publishing Amazon
Data di pubblicazione: 28 aprile 2021
Numero pagine: 151
Prezzo cartaceo: 20,80€
Link per l'acquisto su Amazon:




Sinossi:
Discarika è uno spettacolo teatrale firmato dall'autore Stefano Labbia. Trama:Napoli. Due amici (entrambi attori di origine partenopea) che condividono casa, si ritrovano, a causa di una serie di fortuite coincidenze, nello spiazzo sottostante lo stabile dove abitano, trovando una discarica a cielo aperto con tanto di vecchio divano a due posti. Costretti a stazionare in quel luogo malsano, i due si lasciano andare a confidenze e personali visioni della vita, in un turbinio di emozioni, risate, eventi inattesi e vicini di casa che irrompono in scena, causando situazioni al limite dell'impossibile e divertenti battibecchi...


Vi lascio il comunicato stampa:
Finalmente in uscita per la "collana teatro" lo spettacolo teatrale firmato da Stefano Labbia: "Discarika". 

Una commedia agrodolce e brillante che trascina lo spettatore in un universo fatto di humour, sagacia, allegria ma anche riflessione sull'uomo moderno e sulla vita frenetica, convulsa e devota al consumismo.

La discarica che Claudio e Giacomo "vivono per una notte", per l'autore è, infatti, un problema culturale, una mancanza dell'anima, oltre che un problema ecologico.

I due attori partenopei, da novelli Dante e Virgilio, ci introducono in un microcosmo fatto di sottigliezze, doppi sensi ed in cui la fervida immaginazione si mixa con la tragica realtà.

Uno spettacolo da leggere e da immaginare o meglio da vedere, grazie all'abilità del Labbia di trascinare il lettore avvolgendolo con le sue parole e le sue corpose descrizioni: leggendo battuta dopo battuta, atto dopo atto, ci si ritrova piacevolmente immersi nell'ilarità e nell'assurdità di una vita vissuta rincorrendo questo o quel traguardo, tralasciando ciò che conta e vivendo con un solo diktat: compra, compra e compra!

Discarika è questo e molto altro.

Ora non vi resta che leggerlo... pardon viverlo!



Molto interessante, voi lo leggerete?

Buona lettura!


Altre opere di Stefano Labbia:
- Recensione raccolta di racconti Bingo Bongo & altre storie;
- Recensione romanzo Piccole vite infelici;
- Segnalazione libro Super Santa for peace;
- Segnalazione raccolte di poesie Gli Orari del Cuore e Nel Rifugio Sommerso;
- Segnalazione graphic novel Killer Loop'S volume 1;
- Segnalazione romanzo Come vivere in tre comode rate.

Segnalazione: Appunti su Hobbes. Un corso di Émile Durkheim seguito da Marcel Mauss di Émile Durkheim A cura di Jean-François Bert. Traduzione di Elena Muceni

Segnalazione:

Appunti su Hobbes.

Un corso di Émile Durkheim

seguito da Marcel Mauss

di

Émile Durkheim

A cura di Jean-François Bert.

Traduzione di Elena Muceni



Buongiorno lettori,
per Marietti 1820 vi segnalo il saggio: "Appunti su Hobbes. Un corso di Émile Durkheim seguito da Marcel Mauss
di Émile Durkheim, a cura di Jean-François Bert. Traduzione di Elena Muceni.


Biografie:
Émile Durkheim (1858 – 1917), tra i fondatori della Sociologia, insegnò all'Università di Bordeaux e, dal 1902, alla Sorbona. Diresse l'Année sociologique dal 1896 al 1912 e si interessò attivamente ai programmi per l'istruzione pubblica. In polemica con le correnti marxiste e utopiste, fu fautore di una concezione corporativa del socialismo.

Marcel Mauss (1872-1950) è tra i fondatori della moderna antropologia francese insieme con lo zio  Émile Durkheim, a Lévi-Bruhl e al gruppo della rivista L'Année sociologique.

Jean-François Bert, sociologo e storico delle scienze sociali, è professore all'Università di Losanna.



Gene
re:
 saggio Sociologia
Editore: Marietti 1820
Data di pubblicazione: 2 dicembre 2021
Numero pagine: 112
Prezzo cartaceo: 9,00€
Link per l'acquisto su Amazon:



Sinossi:
Questi appunti inediti sollevano domande centrali per la storia delle scienze sociali e costituiscono la testimonianza storica di un corso senza precedenti dell'anno 1895. Le questioni di filosofia morale e politica poste da Hobbes vengono attualizzate da Émile Durkheim e annotate dal nipote Marcel Mauss; riguardano la lacerazione del tessuto sociale, il ruolo dello Stato e della famiglia, la funzione pubblica della religione e un interrogativo centrale: come si fa a vivere insieme?
Gli appunti di Mauss ci informano sul modo in cui Durkheim insegnava Filosofia, ma anche sul suo modo di pensare la società e sulle sue principali preoccupazioni  nell'ultimo decennio del XIX secolo, compreso il desiderio di dotare la nascente disciplina sociologica  di un lignaggio teorico e filosofico riconoscibile.
“Rileggendo questi appunti – scrive Jean-François Bert nell'introduzione - è possibile udire il timbro della voce di Durkheim, in particolare nelle ultime frasi del corso, in cui egli tenta di presentare Hobbes come un precursore della sociologia”.


Molto interessante, lo leggerete?

Buona lettura!