Informazioni personali

La mia foto
Ilaria Vecchietti, autrice del racconto "L'ultima Chance...", e dei romanzi fantasy "L'Isola dei Demoni" e "L'Imperatrice della Tredicesima Terra".

sabato 23 marzo 2019

Segnalazione: Lasciami entrare nel tuo inferno di Giusy Pullara

Segnalazione:
Lasciami entrare nel tuo inferno
di
Giusy Pullara



Buongiorno lettori,
oggi vi segnalo un altro romanzo in collaborazione con la Collana Policromia (nata lo scorso luglio con lo scopo di dare voce a tutte quelle penne che non hanno paura di nascondersi dietro tabù o luoghi comuni: storie diverse, forse crude, forse strazianti o forse, anche, solo divertenti, ma accomunate tutte da un’unica frase: fuga dalla banalità): "Lasciami entrare nel tuo inferno" di Giusy Pullara.




Genere: romanzo narrativa
Editore: Policromia (PubMe)
Data di pubblicazione: 9 gennaio 2019
Numero pagine: 206
Prezzo cartaceo: 15,00€
Prezzo ebook: 4,99€
Link per l'acquisto su Amazon:






Sinossi:
Nina è una giovane donna che, nel tentativo di sfuggire ai propri demoni interiori, decide di allontanarsi dal paesino siculo in cui ha apaticamente vissuto sin dall’infanzia. Grazie all’amicizia instaurata con Diego, un coetaneo segnato da un passato infelice, scopre una realtà differente da quella riscontrata in precedenza, che la spinge a trovare il coraggio di far sentire la propria voce nella lotta contro le discriminazioni sessuali e condividere, insieme alla famiglia, un peso troppo pesante da sorreggere: la Quarta di copertina propria omosessualità. La nuova vita della giovane, divisa tra il lavoro ai tavoli di un ristorante giapponese e le sedute di psicoterapia, viene stravolta dall’amore travagliato per la coetanea Adele, disinibita e sfuggente, e dall’incontro con Giacomo, un uomo con forti difficoltà relazionali conosciuto in sala d’attesa, che la mette al corrente del suo inquietante progetto: recarsi in Giappone, ad Aokigahara, nei meandri dell’inquietante Foresta dei suicidi. Nonostante le difficoltà iniziali e i continui diverbi causati da punti di vista del tutto differenti, Nina riesce a instaurare un rapporto confidenziale con l’uomo, il quale, grazie alla fiduciosa insistenza della sua nuova amica, comincia a considerare la possibilità di vedere la propria vita con occhi nuovi, fino a decidere di concedersi un’ultima opportunità. Le ingarbugliate vicende dei personaggi si intrecciano nel cuore pulsante della capitale romana; sfondo di tormenti, confessioni, solitudini e soluzioni apparentemente introvabili.



Anche questo molto interessante, non trovate?

Buona lettura!

venerdì 22 marzo 2019

5 cose che... #29 5 musiche preferite delle serie tv

5 cose che...
#29
 5 musiche preferite delle serie tv


Buongiorno lettori,
nuova puntata del venerdì della rubrica settimanale 5 cose che..., ideata dal blog Twins Book Lovers.




L'iniziativa si svolge ogni venerdì, e ogni volta si propone un argomento diverso: dai libri ai fumetti, dai telefilm ai film, talvolta anche canzoni, cartoni animati e luoghi!
La partecipazione è libera e aperta a tutti, occorre solo iscriversi a questo link.





Oggi parliamo di:
5 musiche preferite delle serie tv


  • Il Trono di Spade. Serie televisiva statunitense creata da David Benioff e D.B. Weiss, del 2011. Nata come adattamento televisivo del ciclo di romanzi Cronache del ghiaccio e del fuoco di George R. R. Weiss. Genere: fantasy.

  • Vikings. Serie televisiva canadese creata e scritta da Michael Hirst, del 2013. Genere: storico, drammatico, azione.

  • Il commissario Rex. Serie televisiva di produzione austriaca e tedesca prodotta da Peter Hajek e Peter Moser, trasmessa dal 1994 al 2004. Genere: poliziesco.

  • Un passo dal cieloSerie televisiva italiana prodotta da Luca Bernabei, del 2011. Genere: giallo, drammatico, commedia.

  • HazzardSerie televisiva statunitense ideata da Gy Waldron e prodotta dalla Warner Bros. Trasmessa dal 1979 al 1985. Genere: commedia, azione, avventura.


Conoscete queste serie tv? Vi piacciono le loro musiche?
E quali sono le musiche delle serie tv che preferite voi?

Buon ascolto!

giovedì 21 marzo 2019

Conosci il Blog... Letture a pois

Conosci il Blog...
Letture a pois


Buongiorno lettori,
eccomi con una nuova puntata della rubrica: "Conosci il Blog...".
(Per chi non la conoscesse, presento i blog che frequento con un'intervista diretta ai loro blogger per conoscerli meglio).

Oggi conosciamo "Letture a pois" (https://lettureapois.blogspot.com/).
Si tratta di un book blog con tante belle rubriche gestito da Manuela... quindi diamole un grande Benvenuto ed eccovi l'intervista per conoscere meglio lei e il suo blog.






1 - Raccontaci di te.
Mi chiamo Manuela, ho quasi 50 anni (mezzo secolo!!!), sono mamma di due ragazzi adolescenti e sono insegnante in una scuola primaria di Roma. Amo moltissimo leggere. Ho anche tante altre piccole passioni, come quella della grafica digitale (non sono brava a disegnare e con la grafica digitale posso tentare di sopperire), mi piace anche fare fotografie (anche qui non sono brava, ma le faccio con passione), mi piace tanto tutto ciò che è creativo e da un po' di anni tengo un Bullet Journal per tenere traccia delle mie letture e dei vari impegni del blog.

2 - Quando e perché hai aperto il tuo blog?
Il blog è aperto da poco, ho infatti messo online il mio primo post il 1° giugno 2018. Non ero nuova del mondo blog, prima infatti collaboravo con un'altra blogger, Floriana di La biblioteca del libraio. In seguito ho iniziato a collaborare anche con Dolcissima (mia carissima amica) di Le mie ossessioni librose. A dire il vero è stata proprio Dolci a spingermi ad aprire il blog.

3 - Di cosa parli in prevalenza nel tuo blog?
Per me il blog è un po' come un diario. Molto spesso infatti ci sono pagine totalmente personali, dove parlo un po' di me. Chiaramente tutto gira intorno alle mie letture, infatti lo considero un blog letterario. Parlo dei libri che leggo, libri che scelgo in base alle mie preferenze.

4 - Con quale frequenza ti occupi del tuo blog?
Tutti i giorni. Ogni giorno passo a vedere se ci sono commenti e quindi rispondo a tutti, perché se una persona passa a leggermi e lascia un segno del suo passaggio mi sembra il minimo dargli una risposta. Insomma, è una questione di educazione e rispetto.

5 - Prepari in precedenza i tuoi post, seguendo magari una scaletta settimanale, o scrivi di getto quando capita?
Preparo sempre in precedenza i miei post e li programmo. Non seguo una scaletta, ma sicuramente il BuJo mi aiuta molto. Sul blog ho tante rubriche mensili e quindi devo tenere il conto di cosa e quando devo pubblicare, molte rubriche sono in collaborazione con le mie amiche e quindi è importante rispettare le scadenze, sempre nel rispetto del lavoro di tutti. Ogni tanto se "sono ispirata" preparo post anche a lungo termine, ma solitamente seguo le mie letture e le varie scadenze.  

6 - C'è qualcosa che hai imparato grazie al tuo blog?
Tantissime cose. Ho imparato cosa sono Blog Tour e Review Party. Ho imparato come si classificano i vari generi letterari. Ad essere sinceri, ho ancora tanto da imparare.

7 - Cosa consigli a chi vorrebbe aprire un blog?
Guarda, io sto ancora imparando tante cose che non saprei proprio cosa consigliare. L'unica cosa che mi viene in mente è il rispetto per tutti, vale per i lettori del nostro blog come per gli autori che recensiamo. Un libro può anche non piacerci, ma dobbiamo dirlo con educazione, perché dietro ogni libro c'è tanto lavoro (e non solo dell'autore).

8 - Hai mai pensato di chiudere il tuo blog? Se sì, perché?
No, ma forse perché ho appena aperto e sono ancora piena di entusiasmo.

9 - C'è un blog – di qualsiasi tipo – che consigli? Se sì, perché?
I blog che seguo sono quasi tutti lit-blog. C'è un blog "diverso" che riguarda più la decorazione delle agende, è il blog Victoria Thatcher (https://www.victoriathatcher.com/ ), qui trovo sempre idee interessanti. Seguo poi un blog di Grafica L'isola di Byllina (http://byllina.altervista.org/Pagina2.htm ).

10 - Dove possiamo contattarti (e- mail, pagine social, ecc.)?
Sono facilissima da contattare, lo si può fare attraverso il blog oppure attraverso i social. Su FB sono presente come Manuela Menna (è il profilo personale) e gestisco la pagina del mio blog Letture a pois. Su IG mi si può trovare come @Letture_a_pois, qui posto quello che riguarda le mie letture (attraverso foto), c'è anche qualche foto più personale, ma poca cosa. Sono anche presente su Twitter come @ManuelaMenna ma non trovo molto congeniale questo social, solitamente lì condivido alcuni post da IG, in realtà lo uso davvero poco.

Grazi
e Manuela per aver partecipato a questa rubrica, ne sono molto contenta... e spero che siate contenti anche voi lettori.
Se non conoscevate questo blog vi consiglio di andare a visitarlo, per scoprire tutte le sue rubriche.


Buona lettura!

mercoledì 20 marzo 2019

Segnalazione: La Grotta del Tempo di Giulianna D'Annunzio

Segnalazione:

La Grotta del Tempo

di
Giulianna D'Annunzio



Buong
iorno lettori,
eccomi con un nuovo romanzo, questo in particolare un romanzo breve, di Giulianna D'Annunzio: "La Grotta del Tempo" (autrice già conosciuta per i romanzi Il Gentilcane, Ti do una zampa e Un gatto randagio ma non troppo).


Biografia:
Giulianna D'Annunzio è insegnante di educazione fisica e istruttrice di fitness. Sposata e madre di due ragazzi, la sua famiglia è arricchita di piccoli amici a quattro zampe, fonti di ispirazione per racconti, filastrocche, haiku e romanzi. Esordisce nella narrativa con Il Gentilcane (2015), edito da Spunto Edizioni. Successivamente, la stessa casa editrice pubblica Ti do una zampa (2017) e Un gatto randagio ma non troppo (2018). Ultima pubblicazione è La Grotta del Tempo.



Genere: romanzo narrativa
Editore: Streetlib Self publishing
Data di pubblicazione: 29 gennaio 2018
Numero pagine: 89
Prezzo ebook: 1,49€
Link per l'acquisto su Amazon:






Sinossi:
"Un'antica leggenda narra di cinque grotte tra gli scogli in cinque luoghi del mondo ove, al nascere della quinta luna blu, si dischiude uno squarcio nel tessuto temporale." 
Un pensiero sbagliato formulato nel luogo sbagliato. Alessio è di pessimo umore, ha bisogno di stare solo con Rod, il suo grosso ed esuberante cane. Sorpresi da un violento acquazzone, si rifugiano in un antro fra gli scogli ma, al ritorno a casa, nulla è come prima. Suo padre sembra non conoscerlo e la madre è sparita nel nulla. Ha inizio un estenuante girovagare in cerca di risposte... e di un libro che narra la leggenda della Grotta del Tempo. Tra incursioni nel passato e in realtà alternative, Alessio dovrà decifrare la profezia e trovare la strada del suo 2018. Determinante la presenza di Rod, di cui si conoscono i pensieri e la visione della realtà che prescinde dal tempo, una realtà in cui contano solo gli affetti.


Eccovi un estratto:
“Bentornato! Slap! Programmi? Passeggiata? Uscire? Arf! Girati di qua, non ho lappato 
come si deve la tua guancia. Che hai, sei strano... sei arrabbiato? Io non ho fatto niente, davvero, 
davvero, eh!”

«Andiamocene, Rod, andiamocene in spiaggia. Non li voglio vedere per un po'. Che si godano 
il loro stupido anniversario senza di me!» Insaccò la testa in un cappello di pile che gli proteggesse 
le orecchie dal freddo e dalle voci dei genitori e si diresse alla porta senza una parola.
“Esatto, spiaggia! Proprio quello che intendevo. Sei grande, lo dico sempre. Arf!”
«Non andare, sta per piovere», lo avvertì il padre ma la sua voce si interruppe sul botto del 
portone d'ingresso.
«Vedrai che sarà bellissimo», scimmiottò la voce della madre, mentre scansava violentemente 
le canne del passaggio per la spiaggia. «Potrai tenerlo in braccio tutte le volte che vorrai gne gne 
gne. Certo, contaci!» aggiunse gridando. «Non vedo l'ora!»


Molto interessante, non trovate?

Buona lettura!

martedì 19 marzo 2019

Intervista all'autore... Susy Tomasiello

Intervista all'autore...
Susy Tomasiello


Buongiorno lettori,
per questa rubrica oggi vi presento Susy Tomasiello.

Diamole un grande Benvenuto ed eccovi l'intervista.


1 - Raccontaci di te.
Mi chiamo Susy, nata e cresciuta a Napoli con una passione smisurata per la lettura. Amo leggere praticamente da sempre e per questo la decisione di aprire un blog letterario. L'altra mia passione è la scrittura ed ecco perché il titolo I miei magici mondi (http://imieimagicimondi.blogspot.com/).

2 - Quando è nata la passione per la scrittura?
Da bambina adoravo scrivere i miei pensieri su carta, man mano questa cosa è diventata sempre più grande fino a creare storie vere e proprie.

3 - Quali sono i libri e / o racconti che hai pubblicato finora?
Voglio solo te, Non riesco a non amarti, Un marito per la mamma, Travolti dall'amore, Puoi fidarti di me e la novella sequel Puoi ancora fidarti di me.

4 - Da cosa trai ispirazione per le tue storie?
Dalle cose quotidiane di tutti i giorni, da qualcosa che vedo in tv, da qualcosa che leggo. Difficile dare una risposta netta perché l'ispirazione arriva nei momenti più impensati e cerco di trarre esempio da ogni cosa che mi circonda.

5 - I personaggi sono meramente inventati o ricalcano qualche persona reale?
No assolutamente tutto frutto della fantasia.

6 - Cosa ne pensi del self publishing?
Ho iniziato col self publishing e anche lì mi si è aperto un mondo. Penso che sia importante per chi vuole farsi le ossa perché è un modo per fare tutto da sé anche se non è per niente facile come si crede.

7 - Se a tua volta sei un autore self curi da solo ogni fase di pubblicazione o ti avvali di qualche collaboratore (esempio: agenzie letterarie, correttori di bozza, illustratori, ecc.)?
Ho mio cugino che si occupa della parte grafica e una cara amica che mi fa da beta reader perché fare tutto da sola è abbastanza complicato.

8 - Cosa ne pensi delle case editrici a pagamento?
Sono contraria a questo genere di cose infatti non le guardo nemmeno.

9 - Ultimamente stai lavorando a qualche nuova opera?
Sì infatti ad aprile uscirà un mio nuovo libro e non vedo l'ora.

10 - Come concili la passione per la scrittura con la vita personale e quotidiana?
Principalmente scrivo di sera perché mi rilasso tantissimo soprattutto quando la casa è silenziosa e non c'è nessun rumore che mi distrae.

11 - A quale autore / autrice ti ispiri, se ti ispiri?
Jane Austen e Nicholas Sparks sono i miei autori preferiti o meglio sono due dei tanti e cerco sempre di ispirarmi a loro anche se sono lontanissima perché loro sono dei miti irraggiungibili.

12 - Qual è il tuo libro preferito?
Orgoglio e Pregiudizio resta sempre il libro che prediligo a distanza di tempo è l'unico che amo a prescindere da ogni cosa. 

13 - Cosa ne pensi del mondo dell’editoria in generale?
Penso che se ti affidi alle persone giuste potresti davvero fare una bella carriera, solo che non è facile come sembra.

14 - Dove possiamo contattarti (e- mail, pagine social, blog personale, ecc.)?
Sul blog I miei magici mondi, per mail susitoma@gmail.com su Istagram susytomasiello o sulla mia pagina facebook Susy Tomasiello Autrice e Lettrice


Grazie infinite Susy per aver accettato questa intervista. Ne sono proprio contenta e metterò nella mia lista di lettura i tuoi libri :)
Spero che sia piaciuta anche a voi e fatemi sapere se conoscevate questa brava autrice e se avete letto i suoi libri.


Buona lettura!

lunedì 18 marzo 2019

ALICE NEL LABIRINTO di ROBERTA DE TOMI

ALICE NEL LABIRINTO
di
ROBERTA DE TOMI


Genere: romanzo Young Adult / Letteratura Fantastica / Rosa / Narrativa Contemporanea

Edizione: DAE (Dario Abate Editore) (2017)


Buongiorno lettori,

voi avete mai letto il libro "Alice nel Paese delle Meraviglie" di Lewis Carroll?
Io purtroppo ancora no, ma prima o poi lo farò, anche perché il cartone della Disney e alcuni film mi sono piaciuti tanto, quindi vorrei proprio conoscere anche la versione originale.
Perché vi parlo di questo? Perché mi piacciono molto i romanzi che danno una nuova interpretazione delle storie classiche o leggende.
La recensione di oggi appunto riprende Alice e alcuni personaggi di Carroll.
In questo libro troviamo quindi Alice, cresciuta e che sta per sposarsi con Edward.
Alice vivrà però ancora una volta una fantastica avventura per salvare il Paese delle Meraviglie dalla sua nuova regina.
Sono tanti i personaggi che conoscerà e numerosi gli enigmi e indovinelli che dovrà superare.
Dovrà ritrovare Edward e fronteggiare Drawde, un personaggio misterioso e parecchio ambiguo, che subito mi ha suscitato una certa curiosità nel nome. Voi la notate?
Enigmatica è anche la figura di Zia Tristania...
La trama è davvero particolare e super misteriosa, e ruota attorno essenzialmente alla ricerca di se stessa da parte della protagonista.
Il tutto il più delle volte è molto confuso, ma essendo nel Paese delle Meraviglie, dove lo strano e il senza senso è la normalità, è una scelta che ho apprezzato, anche se dovevo rileggere alcuni passaggi poiché non ne capivo il senso, ma forse sono io che non capivo, forse mi sono lasciata coinvolgere talmente dalla storia che mi ha confusa.
Interessante è lo stile dell'autrice: oltre a essere molto coinvolgente ha utilizzato un linguaggio ricercato, capace di emozionare il lettore e tenerlo incollato alle pagine del libro. Ho apprezzato in particolar modo le varie filastrocche in rima, dandogli quel tocco di originalità.
Un altro elemento innovativo e perfetto per questo libro è la possibilità di saltare i capitoli, anche se non l'ho fatto, non volevo perdermi nulla. Inoltre a volte il narratore pare rivolgersi direttamente al lettore.
I personaggi descritti benissimo, appaiono come in un sogno, infatti più di una volta ho pensato che Alice stesse sognando... e chissà.
Un romanzo molto particolare che consiglio agli amanti del genere.
Ringrazio ancora tantissimo Roberta per avermi fatto conoscere il suo libro.


Buona lettura!


VOTAZIONE

TRAMA           
PERSONAGGI
COPERTINA    
TITOLO           
SINOSSI         


Link all'acquisto su Amazon: