Informazioni personali

La mia foto
Ilaria Vecchietti, autrice del racconto "L'ultima Chance...", e dei romanzi fantasy "L'Isola dei Demoni" e "L'Imperatrice della Tredicesima Terra".

domenica 23 dicembre 2018

Segnalazione: L’abbaglio delle tenebre di Alessandra Toti

Segnalazione:

L’abbaglio delle tenebre
di

Alessandra Toti



Buongiorno lettori,
nuova uscita per la Starlight: "L’abbaglio delle tenebre" di Alessandra Toti.
In più fino al 25 dicembre si trova in offerta: ebook a 0,99€ e cartaceo 10€.
Ma non solo questo libro è in offerta, tutti gli ebook della collana sono scontati a 0,99€!
Inoltre, è possibile ordinare uno o più titoli cartacei con il 15% di sconto e le spese di spedizione gratuite scrivendo un’email a collanastarlight@gmail.com


Biografia:
Alessandra Toti nasce a Sarnico in provincia di Bergamo il 26 giugno 1988. Già alle scuole elementari le piaceva svolgere i temi assegnati alla classe, e durante la prima adolescenza si dilettava a scrivere racconti con protagonisti personaggi di cartoni animati e fumetti. Ma, appassionata di lettura fantasy, ha deciso di dedicare il suo tempo a nutrire questa passione, scrivendo lei stessa piccole collane ispirate al genere, mettendovi anche un tocco di realtà. Ha già pubblicato due trilogie, un romanzo rosa ed altri racconti sono in fase di pubblicazione con altri editori. Ma il suo lavoro di scrittrice non è finito qui: una saga di quattro libri attende di venire alla luce ed altri autoconclusivi sono ancora in fase di stesura.



Genere: romanzo urban fantasy romance
Editore: collana Starlight (Pubme)
Data di pubblicazione: 14 novembre 2018 
Numero pagine: 168
Prezzo ebook: 1,99€
Link per l'acquisto su Amazon:





Sinossi:

“È l’anima che fa di noi ciò che siamo realmente. Tu, Nyx, hai un’anima oscura, ma non come le acque fangose di un fiume in piena. La tua è più come una notte d’estate: un cielo nero, sfumato di rosa e blu. Sei fredda solo all’apparenza, in realtà in te arde calore umano.”
Un’anima oscura, come ha sempre sentito di avere Nyx. Persino il suo nome riflette il suo modo di essere. In sintonia con la pioggia e il grigiore perenne di Hecate’s City, ama l’oscurità, si veste di nero ed è diffidente e schiva per natura, tranne che con la sua migliore amica giapponese, Kayako. È proprio lei, estroversa e curiosa come non mai, a incitarla a fidarsi di Axel, un ragazzo apparso quasi per caso sul suo cammino.
Non sa che la sua scelta la spingerà tra le braccia della Morte.
Axel è affascinante, troppo. Le tenebre lo circondano e fanno parte della sua vita dal giorno in cui un incidente spazzò via tutto ciò che restava della sua famiglia: ormai non c’è più nulla di quel ragazzo. Da allora un compito importante grava sulle sue spalle e lo conduce dritto da Nyx, ignara di chi sia realmente quel giovane con il volto nascosto da un cappuccio che una sera interviene per proteggerla da un bullo di quartiere.
Lui la salva anche quando avrebbe dovuto ucciderla.
Il desiderio di avvicinarsi a Nyx è inarrestabile, non può starle lontano neanche volendo, ma le ombre che lo inseguono non danno pace a quel rapporto appena nato. Prima o poi dovrà scegliere: combattere o perdere tutto.
Può sfuggire al suo ruolo per un po’, ma non può farlo per sempre.
Il destino di Nyx dipende da lui e solo l’Amore può salvarla...
“Amami finché possiamo, prima che il tempo ci venga rubato.”


Eccovi anche un estratto:
Quando fu all’esterno, in men che non si dica e senza nemmeno rendersene conto, fu afferrata per il braccio da Axel e spinta contro il muro, dove lui la tenne bloccata con il corpo.
«Lasciami!», sbottò dimenandosi.
«Nyx, ascolta».
«Ascoltare cosa? Lasciami o mi metto a gridare».
Axel le afferrò il mento, trattenendo la sua testa per obbligarla a fissarlo. Nyx mantenne il sangue freddo, davanti a quegli occhi blu che smuovevano i suoi ormoni.
«Non è né il luogo né il momento adatto, questo. In più so già che ti perderò, quando saprai la verità. Accetterò di perderti solo quando ti saprò al sicuro».
«Posso andarmene quando voglio», contestò Nyx.
«No, non puoi ora, non sei al sicuro».
«Tu non puoi decidere e dire a me che cosa fare della mia vita, non sei tu l’artefice della mia esistenza».
Axel si pietrificò a quelle parole e Nyx credette di averlo offeso nel modo più umano possibile, dicendo quello che un ragazzo innamorato non avrebbe voluto sentire. Sempre che lui si stesse innamorando davvero e non stesse semplicemente giocando con lei. Axel la lasciò indietreggiando di due passi.
«Avrei dovuto essere artefice della tua fine».



Un nuovissimo romanzo da scoprire.
Cosa ne pensate?

Buona lettura!

2 commenti:

  1. Un fantasy da leggere :-)
    Buone feste a te e alla tua famiglia!
    Morgana

    RispondiElimina