Informazioni personali

La mia foto
Ilaria Vecchietti, autrice del racconto "L'ultima chance...", e dei romanzi fantasy "L'Isola dei Demoni" e "L'Imperatrice della Tredicesima Terra".

mercoledì 3 luglio 2019

Segnalazione: Costa Ovest Delitti oltreoceano di Heidi Nakashima

Segnalazione:

Costa Ovest

Delitti oltreoceano

di

Heidi Nakashima


Buong
iorno lettori,
eccomi a segnalarvi un nuovo romanzo edito Genesis Publishing: "Costa Ovest - Delitti oltreoceano" di Heidi Nakashima.


Biografia:
Heidi Nakashima nasce nel 1976 in un’antica isola al centro del Mediterraneo. Cresce, diventa donna e poi madre. Ha tante esperienze e le vive senza riserve. Viaggia per lavoro e per fuggire dalle ombre delle sue paure. Corre per inseguire chimere, per destituire antichi o inutili progetti abbandonati.
Senza che nulla glielo facesse supporre, un caldo pomeriggio di fine estate, in attesa che i suoi figli finissero il loro allenamento di nuoto, si è accorta di aver dato alla luce il suo primo personaggio. Inizia così la prima pagina del suo romanzo d’esordio, su un piccolo blocchetto di fogli con una matita consumata. Mesi dopo comprende di non poterne più fare a meno…
Il tempo si riempie di un significato diverso e nella sua vita, man mano che le parole si spingono oltre la sua fantasia, trova il coraggio, anche solo per qualche ora, di sedersi con se stessa e ascoltare in silenzio i segreti delle sue vite nascoste.



Genere: romanzo Thriller / Detective Story / Suspense
Editore: Genesis Publishing
Data di pubblicazione: 1 marzo 2019
Numero pagine: 265
Prezzo cartaceo: 11,60€
Prezzo ebook: 3,99€
Link per l'acquisto su Amazon:






Sinossi:
"E finalmente un’aria pura come durante una corsa molto veloce. Un vento ebbro e fertile, della rinascita imminente. Lasciando sospeso nel vuoto solo il ricciolo nascosto, nel cuore di quell’ultima goccia, di un ultimo schizzo d’acqua che torna su, testardo e solitario, dopo che il tutto di cui faceva parte era già consumato dal vento. Ogni sbaglio sparì in un istante lasciando per sempre solo la traccia fantasma di un pallido, effimero, giudizio terreno."

Sono frammenti di luoghi e di singhiozzi del tempo quelli che, impastandosi con le storie di cui si nutrono, daranno vita a questo romanzo.
Seattle, Perugia, la Sardegna del mare e delle modeste realtà paesane che si sussurrano segreti, a passo lento, quasi in punta di piedi, per dar voce ai tanti personaggi. Questi si lasceranno scoprire nel loro quotidiano, quando saranno soli, quando vivranno i loro drammi, quando combatteranno anche e soprattutto per continuare a respirare.
Si tratta di due misteriosi casi: uno, quello sardo, occuperà i Carabinieri di un piccolo paese in indagini a ritroso nel tempo; l’altro, quello di Seattle, vedrà invece impegnata la Polizia in un caso di sospetto suicidio, saturo di contraddizioni e di coinvolgimenti impensabili.
I due casi, in apparenza distanti tra loro, si intrecceranno lentamente e saranno i fili di sangue le tracce seguite nell’irrinunciabile tentativo di ricongiungersi.
Un romanzo che parla dell’uomo e della paura, del tempo e del viaggio, intendendo con quest’ultimo non solo il mero spostamento fisico da una parte all’altra del mondo, bensì una migrazione di emozioni con conseguenze imperscrutabili dalle quali il futuro non potrà che subirne gli effetti.


Mi ispira molto, e a voi?

Buona lettura!

2 commenti:

  1. Dai, mi piace molto questo libro!
    Wishlist aggiornata.
    Baci :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello! Allora poi fammi sapere la tua opinione.
      Baci!

      Elimina