Informazioni personali

La mia foto
"L'Isola dei Demoni" di Ilaria Vecchietti Genere fantasy Self publishing con Amazon "L'Imperatrice della Tredicesima Terra" di Ilaria Vecchietti Genere fantasy Aletti Editore Anche in formato e-book

martedì 21 agosto 2018

Segnalazione: Lady per caso di Cheryl Bolen

Segnalazione:

Lady per caso

di

Cheryl Bolen



Buongiorno lettori,
oggi vi segnalo un nuovo romanzo: "Lady per caso" di Cheryl Bolen.




Biografia:
Da quando è stata nominata Notable New Author nel 1997, Cheryl Bolen ha pubblicato più di 35 libri con Kensington/Zebra, Harlequin, Love Inspired Historical, Montlake e come indie; è stata tra i primi 5 del New York Times e ha fatto parte della lista dei bestseller di USA Today. Il suo "One Golden Ring" del 2005 ha vinto il Best Historical e l'Holt Medallion, e il suo "My Lord Wicked" del 2011 è stato Best Historical nell'International Digital Awards, lo stesso anno in cui il suo romanzo breve di Natale è stato scelto come Best Novella. I suoi libri sono stati in finale per altri premi, tra cui il Daphne du Maurier, e sono stati tradotti in otto lingue. È stata anche bestseller come prima autrice di romance storico in Germania.

Ha una laurea in giornalismo e Inglese all'Università del Texas e un master dell'Università di Houston. I suoi passatempo preferiti sono leggere i diari di donne inglesi morte, viaggiare in Inghilterra e guardare i Texas Longhorns giocare a football e a pallacanestro. Lei e suo marito, professore da poco in pensione, hanno due figli; uno è avvocato, l'altro giornalista.



Genere: romanzRosa / Regency
Editore: Babelcube
Data di pubblicazione: 8 aprile 2018
Numero pagine: 234
Prezzo ebook: 2,87€ 
Link per l'acquisto su Amazon:







Sinossi:

Cheryl Bolen l'ha fatta ancora: uno scintillante romance Regency... ve lo consiglio! -  Happily Ever After

Anna de Mouchet ha la stoffa delle eroine Regency, quella giusta! – In Print

***
Il marchese di Haverstock è furibondo quando viene a sapere che il denaro che gli serviva per acquistare delle cruciali informazioni di guerra per il Foreign Office è stato perso al gioco ed è nelle mani della figlia illegittima di un duca inglese e di una nobildonna francese. Quando la signora, bella da impazzire, lo informa che l’unico modo per riavere i fondi è sposarla, non ha altra possibilità che dirle di sì.

Evitata dalla buona società, Anna de Mouchet acconsente a una bizzarra proposta che le fa usare la sua bravura con le carte per forzare il marchese, che le è stato detto sia un traditore, a sposarla. Come sua moglie, sarà libera di spiarlo e di provare il proprio patriottismo nei confronti dell’Inghilterra. Ma una volta moglie del bel lord, diventa meno sicura su a chi dare la propria lealtà, soprattutto quando sente il tocco di seta di suo marito. 


Ed eccovi anche un estratto:
Anna de Mouchet studiò il mazzo coperto che aveva in mano. Era strano che nessuno avesse mai notato come gli occhi degli uccelli fossero diversi, sul retro delle carte; le figure li avevano più stretti, le carte normali avevano anche gli occhi normali. Gli uccelli sugli assi, poi, li avevano tondi. Certo, gli uomini che avevano giocato al tavolo di sua madre sarebbero stati più interessati alla bellezza del banco che alle incisioni sulle carte che le assicuravano le vincite. Anna capovolse un re e sorrise, sentendo la porta della camera aprirsi piano.
“Mademoiselle!” gridò la cameriera, chiuse con un leggero movimento del piede la porta dietro di sé e corse nella stanza tenendo in equilibrio il vassoio della colazione della giovane signora. “Vostra madre sarebbe furiosa se sapesse che ancora giocate con le sue carte. Non desidera altro che fare di voi una signora elegante, cherie.”
Nessuno era più vicino alla madre di Anna di Colette, che l’aveva accompagnata quando era scappata dal Terrore, più di quindici anni prima. Se si fosse scoperto che Annette de Mouchet era una nobildonna, Colette avrebbe perso la testa.
“Ma non voglio essere una signora” protestò la ragazza. “Non voglio andare a quella scuola di lusso. Non sono come mamma, so che non verrei trattata con più cortesia alla scuola per giovani signore di miss Sloan di quanta ne abbiamo ricevuta dai nostri ostili vicini di casa qui a Grosvenor Square.”
“Ma vostra mamma vuole che facciate amicizia con le figlie del ton. Dopotutto, non siete una di loro?”
Anna alzò il mento e parlò a labbra strette. “Non potrò mai essere una di loro, e lo so bene.”
Poco dopo colazione, Anna fu sorpresa di vedere di fronte alla loro casa un calesse con le insegne di una famiglia; non era di nessuno dei loro vicini di Grosvenor Square, e sua madre non aveva intrattenuto nobiluomini da quando si erano trasferite lì da Marylebone, un anno prima.
Anna andò fino al salottino da mattina per vedere chi stesse urlando, ma trovò le porte chiuse e sentì grida infuriate dall'interno.
“Non permetterò che la figlia illegittima di una puttana francese frequenti la stessa scuola delle mie” disse una voce maschile, furiosa, dall'interno.
“Mia figlia ha lo stesso diritto della vostra di restare lì” disse Annette con tono di sfida. “Anche di più, dato che suo padre era più rispettato di voi, milord.”
Fiera della risposta focosa della madre, Anna restò in ascolto dell'uomo, con la furia che le faceva battere forte il cuore in petto.
“Avete complottato per ricevere del denaro che sarebbe dovuto andare alla duchessa di Steffington, ma non potrete mai comprare un rango per la vostra bastarda.”
La voce di Annette tremò. “Non ho preso nemmeno un quarto di penny da Steffington finché era vivo, solo il suo amore, ed è per questo che provate tutto questo rancore per me. A causa mia, non è andato a letto con la sorella di vostra moglie. Ora il suo denaro è andato alla sua unica figlia.” La voce le si spezzò. “La nostra bambina diventerà una signora elegante, mi ci volesse fino all'ultimo scellino che possiedo.”
“Non andando alla scuola per giovani signore di miss Sloan” la rimbeccò lui arrabbiato. “Ho una lettera della direttrice, le spiace informarvi che non c'è posto per Anna de Mouchet.”
La porta si aprì all'improvviso e un uomo corpulento in abiti eleganti le passò di fronte senza guardarla.
Anna corse attraverso la stanza dalla sua Annette, che si lasciò cadere su un divano di seta, singhiozzando con il viso tra le mani.
“Mamma, vi prego, non vi turbate” la tranquillizzò, chinandosi tanto vicino alla sua cara madre da poter sentire il profumo della sua acqua di rose. Le mise un braccio intorno con un gesto delicato. “Sarei molto più felice qui, con voi, e non con le figlie di quell'uomo orribile. Ditemi, chi era?” Tirando su col naso, sua madre lanciò un'occhiata verso la porta e parlò a bassa voce: “Il marchese di Haverstock.”



Sembra molto bello, che cosa ne dite?



Buona lettura!

lunedì 20 agosto 2018

OMNIA VINCIT AMOR LA FIGLIA DI ROMA di LUCIA CANTONI

OMNIA VINCIT AMOR
LA FIGLIA DI ROMA
di
LUCIA CANTONI


Genere: romanzo romance / storico

Edizione: self publishing (2017)


Buongiorno lettori,

oggi recensisco un altro bellissimo romanzo di Lucia Cantoni, di cui già in passato vi avevo recensito alcuni suoi libri (qui vi lascio il link al post con la sua biografia e bibliografia).
La base dei romanzi di Lucia è l'amore, e anche questo, nonostante sia uno storico, ambientato nel periodo romano prima di Cristo, narra la storia di Charis.
Charis è una giovane ragazza, cresciuta in una nobile famiglia romana, anche se non propriamente per nascita (non posso dirvi di più, altrimenti vi svelerei troppi misteri).
Come succedeva, Charis viene costretta a sposare il legato Tiberio Cassio Crispo, altro giovane rampollo romano... eppure nel cuore di Charis ha fatto breccia il cugino di Tiberio, il generale Flavio Tullio Marcello.
Intanto le cospirazioni e i complotti regnano sovrani a Roma, a scapito di Ottaviano (o per meglio Gaio Giulio Cesare Ottaviano Augusto, ma come spiega la stessa Lucia in una nota, nel suo romanzo utilizza solo il nome di Ottaviano per evitare fraintendimenti storici).
La famiglia di Charis e di Tiberio sono coinvolte in queste cospirazioni, scoperti i genitori e il fratello della nostra protagonista, scappano, raggiungendo l'oppositore di Ottaviano: Marco Antonio e la potente regina d'Egitto Cleopatra.
Charis intanto è combattuta tra i dolci sentimenti per Flavio e il suo ruolo di moglie devota a Tiberio... eppure qualcosa sembra nascere anche per il giovane legato. Chi riuscirà a conquistare definitivamente il cuore di Charis?
Il tutto è ben narrato, con un intreccio di eventi sorprendenti e pare di vedere proprio l'antica Roma. Lo stile dell'autrice è semplice e lineare, ma capace di coinvolgere il lettore. Unica nota: all'inizio ho fatto un pochino di difficoltà a memorizzare i nomi, questo perché giustamente Lucia ha chiamato i personaggi come si usava un tempo, ovvero con i tre nomi (ad esempio Charis Giunia Minore, Tiberio Cassio Crispo, Flavio Tullio Marcello), solamente che poi nella narrazione non sempre li chiamava utilizzando lo stesso nome... mi spiego meglio: a volte diceva "Tiberio ha fatto questo" e altre volte "Crispo ha fatto questo", perciò personalmente all'inizio sono andata un po' in confusione, ma poi la storia mi ha preso e non l'ho più abbandonata. Secondo me, per chi come me ha fatto fatica a memorizzare i nomi, sarebbe utile fare un'indice a fondo pagina con i vari personaggi.
Tra amori, battaglie, vendette e tradimenti con questo romanzo si vive un'avventura unica, indietro nel tempo, mischiando fantasia a realtà, e con personaggi descritti così bene da sembrare reali, infatti molte volte ci si chiede se questa storia non sia veramente accaduta.
Solamente nella prima parte del romanzo ho trovato la narrazione un po' lenta, ma più andavo avanti e più accadevano eventi che mi spingevano a proseguire nella lettura... così, senza accorgermene, mi sono trovata presto alla fine del libro... ma non della storia di Charis, questo perché si tratta solamente del primo volume di una trilogia, inoltre in questo romanzo Lucia ha voluto regalare anche il primo capitolo del secondo volume, e leggendolo mi ha incuriosita. 
Come ho detto all'inizio: bellissimo romanzo di Lucia Cantoni! 
Anche questa volta è riuscita a costruire una storia d'amore entusiasmante, capace di coinvolgere e appassionare anche me visto che non sono un'amante dei romance e non vedo l'ora di leggere il seguito.



Buona lettura!


VOTAZIONE

TRAMA           
PERSONAGGI
COPERTINA    
TITOLO           
SINOSSI         


Link all'acquisto su Amazon:

domenica 19 agosto 2018

Tag Conosciamoci un po' meglio

Tag Conosciamoci un po' meglio




Buongiorno lettori,
eccomi in questo giorno speciale per me... sapete cosa successe il 19 agosto di trent'anni fa? Sono nata io!!!
Quindi sono qui a festeggiare con voi, rispondendo a un tag molto carino a cui sono stata nominata da Cristina del blog Il mondo di Cry, che vi consiglio di visitare ;) (Qui vi lascio anche il link al post con la mia nomina).


Le regole:
- Seguire il blog che ti ha nominato;
- Rispondere alle sue 10 domande;
- Nominare a tua volta altri 10 blogger;
- Formulare altre 10 domande per i tuoi blogger nominati. Le domande possono essere su VITA PRIVATA, VIAGGI, CINEMA, MUSICA, SERIE TV, LIBRI e CIBO;
- Informare i blogger della nomination;
- Taggare il blog che ti ha nominato nelle risposte.



Ecco le domande di Cristina:

1) Il tuo libro/serie manga preferito?
In verità non ho mai letto un manga, ma mi piacerebbe iniziare... e ce ne sono parecchi che mi incuriosiscono.

2) Il tuo film preferito?
Jurassic Park di Steven Spielberg.

3) Una citazione che ti ha colpito?
"Se vuoi essere salvato leggi. Se vuoi salvare scrivi". Non so chi l'abbia scritta, l'avevo letta una volta su Facebook e non l'ho più dimenticata.

4) Descriviti con 3 aggettivi positivi e 3 negativi.
Positivi: sincera, leale, buona.
Negativi: irascibile, testarda, orgogliosa.

5) Tre oggetti da cui non ti separeresti mai.
Cellulare, computer, orologio da polso.

6) Il motivo che ti ha spinto ad aprire un blog.
Il motivo che mi ha spinto ad aprire il mio blog è dovuto alla pubblicazione del mio primo romanzo "L'Imperatrice della Tredicesima Terra". Volevo uno spazio per pubblicizzarlo, in più volevo condividere anche i miei pareri sui libri che leggo.

7) Cos'è per te la lettura?
La lettura per me è libertà. Leggere aiuta a liberarsi la mente dalla realtà, in più si può andare ovunque, sia nello spazio che nel tempo, e conoscere migliaia di persone.

8) Cartacei o e-book?
Se devo comprarlo, preferisco sempre il cartaceo. Invece tipo gli autori che mi chiedono una recensione mi faccio mandare anche solo l'ebook, anche perché so bene i costi di spedizione.

9) Dopo aver letto un libro o una serie manga, guardi anche il film o l'anime?
Sì, dopo aver letto un libro guardo anche il film. Inoltre tendo a leggere prima il libro e poi il film e non viceversa, questo perché quasi sempre i film modificano e/o tagliano delle scene: il risultato a mio parere è sempre un po' incasinato, facendo perdere il fascino della storia narrata nel libro.

10) Quali sono i tuoi autori preferiti?
Glenn Cooper, Licia Troisi, Marcello Simoni e Kathy Reichs.
In più voglio nominare anche due autrici emergenti che mi affascinano sempre con i loro libri, e sono: Claudia Piano e Lucia Cantoni (e se cliccate sui link dei loro nomi vi mando ai post con la loro biografia e bibliografia, e trovate anche i link dei loro vari romanzi e racconti).



Adesso allora nomino:



Visto che è il mio compleanno voglio farvi domande tutta a tema "compleanno" :)
1. Quando è il tuo compleanno?
2. A che ora sei nata?
3. Ti piace festeggiare il compleanno?
4. Quale è stato il tuo compleanno più bello?
5. E quello più brutto?
6. Come sarebbe il tuo compleanno perfetto?
7. Ti piace festeggiare solo in famiglia o con gli amici o con entrambi?
8. Se non ti piace festeggiare il compleanno, come passi quel giorno?
9. Ti hanno mai organizzato una festa a sorpresa?
10. Ti piace ricevere gli auguri o li trovi stressanti?



Eccovi qui le mie domande, adesso vado ad avvisare tutti i blog della nomina... e naturalmente vi ringrazio anticipatamente per gli auguri che mi farete :)
Grazieee!!!

Se non vi ho nominati, ma volete comunque rispondere alle domande fatelo pure, anche con un semplice commento qui sotto, sono sempre felice di leggere qualcosa in più su di voi.

Buona lettura!

sabato 18 agosto 2018

Segnalazione: Gli Stregoni di Orius Necromanti di Aurelio Dumar

Segnalazione:

Gli Stregoni di Orius

Necromanti

di

Aurelio Dumar



Buongiorno lettori,
oggi vi segnalo il romanzo "Gli Stregoni di Orius - Necromanti" di Aurelio Dumar.



Biografia:
Ciao, sono Aurelio Dumar, autore. Da sempre appassionato di Fantasy ed in continuo viaggio verso l'approfondimento della mia Spiritualità, mi sono dedicato da qualche anno alla scrittura.
Scrivo racconti di mondi fantastici e antichi, con l'intenzione di ricreare quelle atmosfere magiche e quei personaggi emblematici propri dei racconti epici o del folklore ancestrale, adattandoli all'espressività contemporanea. Ciò che conta, nel mio Fantasy, è andare oltre il grigiume di un mondo fin troppo solido, alla ricerca di quegli arcani che sanno ancora affascinarci, incantarci, stregarci.
Scrivo anche di Spiritualità, l'altra mia passione, alla ricerca di un sapore dolce ma non frivolo, né mai amaro: la spiritualità che, invece di rasserenarti e donarti libertà, ti rende più ansioso, preoccupato o frustrato, non è vera Spiritualità.

Perché unire il Fantasy alla Spiritualità? Perché trovo che vadano d'accordissimo: il Fantasy (quello che richiama le leggende ancestrali) nasce sulla base di storie e tradizioni dei popoli antichi; sto parlando di ere in cui le popolazioni umane erano più disgregate, raccolte in piccoli gruppi caratterizzati ognuno da una visione diversa del creato. In un simile contesto, ogni popolo sviluppava la propria comprensione in maniera indipendente, ed era più facile guardare il mondo senza filtri. E non è proprio questo lo scopo della spiritualità? Rimettersi in contatto con sé stessi, staccarsi un po' dalle influenze e dai plagi di una mentalità collettiva schiacciante, per osservare di nuovo noi stessi e ciò che ci circonda ritrovando una naturale genuinità: questa è per me la Spiritualità.





Genere: romanzo fantasy
Editore: self publishing
Illustratore: Simone Torcasio
Data di pubblicazione: febbraio 2018
Numero pagine: 230
Prezzo ebook: 3,99€ 
Prezzo cartaceo: 11,50€
Link per l'acquisto su Amazon:






Sinossi:

Ed ecco, infine la vedo: vedo l’alba di un’immensa battaglia alzarsi a tingere i cieli delle Pianure, una battaglia spirituale fra signori del misticismo e poteri arcani. Personaggi sinistri s’aggirano per queste lande; reietti ed esuli volontari, identità ancora anonime che presto diverranno i condottieri attorno ai quali s’alzeranno le bandiere della giustizia. L’oscurità e la luce non sono vie diverse, ma luoghi d’approdo: le vite di Maghi e Stregoni s’intrecceranno in una tela di scontri e legami, e solo alla fine si potrà dire chi fosse nel giusto.
In questa città pacifica mi ha condotto la sorte, in questo luogo di mercanti e botteghe. Ma è soltanto una facciata: nelle ombre di Maindale si cela ben altro. Anime titaniche si confondono nella folla, entità misteriose dimorano nell’immediato orizzonte, arcane leggende si sussurrano con reverenziale timore e popoli crudeli si agitano impazienti lungo i confini.
Chi sono io? Oh, soltanto un mago fallito con un fardello nel cuore, in cerca di qualcuno che saprà dare un senso alla mia esistenza. Ma questo non conta, perché adesso si deve tacere, ché lo scontro incombente è soltanto un sommesso sibilo, e potremmo non accorgerci di cosa ci attende. Una guerra senza eserciti, una guerra di anime. La battaglia dei pochi, per le sorti dei molti.
Rodam Ir’Tase.

Primo Volume della saga. 


Sono molto incuriosita... e voi?



Buona lettura!