Informazioni personali

La mia foto
Ilaria Vecchietti, autrice del racconto "L'ultima Chance...", e dei romanzi fantasy "L'Isola dei Demoni" e "L'Imperatrice della Tredicesima Terra".

mercoledì 18 luglio 2018

Segnalazione: Non ti scordar di me di Laura San Brunone

Segnalazione:

Non ti scordar di me

di

Laura San Brunone


Buongiorno lettori,
eccovi la segnalazione di un nuovo interessante romanzo: "Non ti scordar di me" dLaura San Brunone.
L'autrice ha da poco scoperto la passione per la scrittura, in quanto ha sempre scritto per sé e non aveva mai pensato di realizzare un libro.
"Non ti scordar di me" è stato scritto in 3/4 mesi, in più di notte perché Laura ha due bambine piccole e di giorno lavora come giornalista per un giornale settimanale locale.
La trama è nata in seguito a un incubo dell'autrice, e lei è solita a scrivere sogni e incubi in un diario che tiene sempre vicino al comodino. Una notte, svegliata di soprassalto, ha iniziato a scrivere il sogno... e ha cominciato a scrivere molto, talmente tanto da avere parecchio materiale per una storia. Da lì, ogni notte, aveva appuntamento con il suo manoscritto.
Un'altra ispirazione per questo libro è arrivata dalle musiche del pianista Ludovico Einaudi, infatti Laura ha usato alcuni suoi brani per scrivere il romanzo e ha pensato di consigliare le stesse tracce come sottofondo alla lettura dei diversi capitoli, dando così maggior aiuto ai lettori per facilitarli all'entrata "del suo mondo".



Biografia:
Laura San Brunone, 29 anni nata a Erice (TP) e residente a Thiene (VI) fin da tenera età.
Laura è sposata con Francesco e insieme hanno due splendide bambine, che sono la loro ragione di vita principale.
Fin da piccola sente il bisogno di scrivere, di lasciare una traccia evidente, impressa allora solo su piccoli diari pieni di ritagli di giornale e pensieri sparsi. Raggiunta una certa serenità familiare e di donna, decide che è il momento di lasciar andare le sue parole, di farle conoscere al mondo.
Non ti scordar di me” nasce da un incubo che l’autrice ebbe, come tante notti. Ma questo le sembrò così forte e così incisivo che di getto, iniziò a scrivere le sue emozioni, le sue sensazioni. Quando scaricò su quei fogli fino all’ultima emozione, si accorse che aveva le sembianze di un manoscritto, c’era così tanto materiale da poterne costruire una storia.
Ed ecco che, notte dopo notte, il manoscritto diventava sempre più ricco e dettagliato, fino a quando la copertina non completò l’opera.
A confezionare il tutto e ad ispirare i suoi pensieri, le magiche note del pianista e compositore Ludovico Einaudi; per ogni capitolo, l’autrice consiglia un suo brano affinché ci si possa immergere nella sua stessa dimensione.

Pagina Facebook Laura San Brunone - Non ti scordar di me
Blog Laura San Brunone



Genere: romanzo thriller psicologico
Editore: Veda Edizioni
Data di pubblicazione: 26 gennaio 2018
Numero pagine: 187
Prezzo cartaceo: 11,39€
Prezzo ebook: 8,05€ 
Link per l'acquisto su Amazon:





Sinossi:
La storia parla di una ragazza appagata dalla sua vita: ha un buon lavoro, un uomo che ama alla follia, sta realizzano tutti i suoi desideri. Il fidanzato finalmente le chiede di sposarla e lei, presa da dubbi e prime insicurezze accetta felice. Con lei ci sono due grandi amiche del liceo che le faranno da testimoni alle nozze e l'aiuteranno con i preparativi per il matrimonio. Ma qualcosa va storto.Quando l'amore diventa qualcosa d'indispensabile e si trasforma in ossessione, è difficile essere lucidi e poter scindere la fantasia dalla realtà.
Racconto l'ossessione di amare a tal punto da immaginare situazioni inesistenti, autolesionismo, impulsi incontrollati della mente che portano a drammatiche situazioni.
L'amore viene descritta come un coltello affilato: il problema non è l'oggetto in sé, ma chi lo utilizza e per quali scopi.
Descrivo l'inaspettato che irrompe nelle certezze dell'innamorato, che divora lentamente l'anima di chi ama portandola verso l'oscurità.
Nel libro parlo anche di punti di riferimento importanti per la protagonista che l'aiuteranno a superare molti ostacoli della sua vita, come se fossero delle carte magiche da lanciare in caso di necessità.
E' solo il mio primo libro, ma l'ho scritto con passione. 


Molto interessante, cosa ne pensate?


Buona lettura!

2 commenti:

  1. Per la miseria, quest'autrice merita tanto di cappello sia per la storia che racconta sia perché è riuscita a scriverlo di notte.
    Metterò in lista l'epub.
    Baci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, hai ragione. Poi la storia sembra proprio, ma proprio bella!
      Bacioni!

      Elimina