Informazioni personali

La mia foto
"L'Isola dei Demoni" di Ilaria Vecchietti Genere fantasy Self publishing con Amazon "L'Imperatrice della Tredicesima Terra" di Ilaria Vecchietti Genere fantasy Aletti Editore Anche in formato e-book

lunedì 4 giugno 2018

IL CALICE DELLA VITA di GLENN COOPER

IL CALICE DELLA VITA
di
GLENN COOPER 


Genere: romanzo thriller / storico / fantascienza

Edizione:  Mondadori Direct S.p.A. per Mondolibri, Milano su licenza Casa Editrice Nord s.u.r.l. Gruppo editoriale Mauri Spagnol (2013)


Buongiorno lettori,

eccomi che torno con la recensione di un altro romanzo di Glenn Copper (uno dei miei autori preferiti, qui vi lascio il post con la sua biografia e bibliografia, e con i vari link alle recensioni dei precedenti romanzi).
Allora... cosa mancava a Glenn Cooper di sconvolgere con le sue originalissime idee? La religione (anche se in parte l’aveva già toccata con Il marchio del Diavolo).
Ebbene, questo romanzo inizia in un certo senso con il cosiddetto Big Bang, quando tutto si formò: materia e antimateria. Dopo miliardi di anni, quando la galassia si raffreddò, un grumo vagante, un rarissimo ibrido di comune materia e materia oscura, entrò nell’atmosfera della Terra e cadde su quello che sarebbe diventato l’Egitto.
Per eoni la pietra infuocata rimase sepolta, ma nel 31 d.C. risalì in superficie e fu trovata dall’alchimista Nehor. Stupitosi delle proprietà di quella roccia, la scolpì ricavandone una coppa.
Questa finì nelle mani di Gesù e fu la stessa che utilizzò nella famosa Ultima Cena… e c’è chi dice sia stata quella la fonte della sua resurrezione.
Dopodiché la coppa andò perduta…
Ma secoli dopo Thomas Malory vorrà svelare il segreto della coppa, proprio attraverso la sua nota opera narrante le gesta di re Artù e dei cavalieri della Tavola Rotonda.
È però il suo diretto discendente, Arthur Malory, che ai giorni nostri risolve il mistero… come? Rischiando più volte la vita!
Glenn Cooper è tornato a miscelare tra loro fatti realmente accaduti a finzione, e il risultato è un altro romanzo imperdibile!
Nonostante i personaggi non spicchino particolarmente, per carattere e personalità, in quanto poco delineati, non si può non leggere le loro vicende in una corsa contro il tempo tra Inghilterra, Spagna e Israele, continuamente inseguiti dagli antagonisti.
Una storia avvincente, ricca di colpi di scena che appassionano il lettore. Descrizioni storiche accurate fanno sì che ci si immerga in un mondo affascinante, pieno di misteri e segreti.
Cosa nasconde la famosa Coppa?
Venite a scoprirlo, perché tutto è imprevedibile... anche il finale originale e ben strutturato.


Buona lettura!


VOTAZIONE

TRAMA           
PERSONAGGI
COPERTINA    
TITOLO           
SINOSSI         


Link all'acquisto su Amazon:

4 commenti:

  1. Ciao, premetto che non ho mai letto niente di suo; però questo sembra interessante! Ottima recensione <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!
      Grazie mille, se lo leggerai fammi sapere ;)

      Elimina
  2. Ho letto soltanto un suo romanzo, ma quello mi era davvero piaciuto tanto (La Biblioteca dei morti). Ora, questa tua recensione mi ha fatto venire voglia di riprendere in mano i libri di questo scrittore...
    Complimenti :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono davvero contenta che ti sia piaciuta la mia recensione.
      Glenn Cooper è diventato uno dei miei autori preferiti, avevo iniziato anch'io proprio con "La Biblioteca dei Morti" (anche se i seguiti di quello mi sono piaciuti di meno), ma altri suoi romanzi, come questo, li ho trovati bellissimi.
      Fammi sapere se lo leggerai.

      Elimina