Informazioni personali

La mia foto
"L'Imperatrice della Tredicesima Terra" di Ilaria Vecchietti Genere fantasy Aletti Editore Anche in formato e-book

lunedì 20 febbraio 2017

LONELY SOULS di ANDREA ROMANATO

LONELY SOULS
di
ANDREA ROMANATO


Genere: romanzo urban fantasy

Edizione: Self publishing (2016)

Buongiorno lettori, 
sapete qual è stato uno dei miei telefilm preferiti che mi ha accompagnato nell’infanzia / adolescenza? Sabrina, vita da strega con protagonista Melissa Joan Hart. Lo adoravo e lo guardavo in continuazione, repliche su repliche. Mi piaceva tutto: dai casini in cui si ficcava la protagonista a Salem (lo stregone tramutato per punizione in un gatto nero parlante), e per finire gli incantesimi e le magie (alcuni davvero fantasiosi e assurdi).
Tutto questo per dirvi cosa?
Se pure voi lo seguivate, oppure seguivate Vita da strega con Elizabeth Montgomery nei panni di Samantha (anche questo un bel telefilm, che però non ho visto tutto), e quindi avete in mente una certa tipologia di strega (che lancia incantesimi, fa pozioni magiche, eccetera), dovete dimenticare ogni cosa che sapete a riguardo se volete leggere Lonely Souls.
In questo romanzo le streghe sono totalmente diverse dall’immaginario collettivo a cui siamo abituati, ma prima di dirvi di più vi parlo della trama.
Conosciamo Erik (maschio) e Evaline (femmina)… perché vi specifico maschio e femmina? La questione è un pochino complicata, cercherò di spiegarvela meglio che possa: Erik, ragazzo di circa ventitre anni che abita a New York, una sera salva la vita a una ragazza che viene aggredita. Nel salvarla però ci rimette letteralmente la vita, ma prima di morire sente la ragazza pronunciare delle parole strane. Erik – in un certo senso – non muore e quando si risveglia… sorpresa! Scopre di trovarsi nel corpo di una ragazza diciannovenne di New Orleans: Evaline, che era finita in coma a seguito di un incidente.
Spero di essermi spiegata bene… comunque il romanzo inizia circa un anno dopo.
Erik / Evaline vive da solo in un monolocale a New Orleans e lavora come barista… ma una sera salva un’altra ragazza dall'aggressione di un tizio col machete.
Salvata la ragazza – di nome Valentine – la porta a casa sua e da quel momento la sua vita cambia nuovamente. Scopre che Valentine è una strega… e anche lui è una potenziale strega!
Valentine vuole formare una nuova congrega e per questo cerca streghe libere: incontreranno quindi Tiffany, Francis, Kaileena… e altri personaggi curiosi… e molti altri pazzi omicidi che cercheranno di ucciderli!
Cosa succederà a tutti?
Come vi ho accennato le streghe di questo romanzo sono fuori dal comune! Consultano sì i grimori, ma non fanno incantesimi (intesi come abracadabra e puff: magia fatta). Le streghe qui sono streghe combattenti! Lottano con spade, pugnali, coltelli… con addirittura yo-yo! E devono combattere perché le varie congreghe sono in continua lite, un po’ in stile gangster anni venti-trenta.
Questo tipo di strega (in verità ci sono diverse tipologie di streghe, ma vi svelo sola la mia preferita: Strega Silvana, capace di acquisire le abilità degli animali toccandoli) mi ha sbalordito e affascinato: dalle loro diverse abilità a un particolare legame empatico che instaurano, a cui è impossibile perfino mentire! Davvero idee originali!
È un romanzo ambientato quindi in un mondo brutale e violento, dove uccidi o vieni ucciso… e molti sono i morti! La storia tuttavia parla anche dei difficili legami sentimentali (amicizia e amore soprattutto) e infine la ricerca di se stessi. I personaggi però – che ho amato poiché sono tutt’altro che degli stereotipi – sono poco caratterizzati dal punto di vista psicologico, soprattutto il rapporto tra Erik ed Evaline, che viene accennato solamente verso la fine.
La trama è molto fantasiosa e singolare, suscita curiosità fin da subito e non si vede l’ora di scoprire le verità e i misteri. Le scene d’azione (che la fanno da padrona) sono molto avvincenti e suggestive, altre parti risultano un po’ piatte e pesanti. 
Ultima nota: la storia si svolge a New Orleans – la città della magia per antonomasia – eppure a mio avviso non viene sfruttata al meglio. Si fanno pochissimi riferimenti ed è come se il lettore non potesse guardarsi attorno.
Eliminando alcuni refusi, ripetizioni e con qualche parolaccia di meno che tolgono l'attenzione del lettore, è un romanzo buono con un fortissimo potenziale che trasmette tanta e tanta e tanta tensione e mistero… e dato il finale spero di leggere presto cosa succederà ai personaggi.

Buona lettura!


VOTAZIONE


TRAMA           
PERSONAGGI
COPERTINA          
TITOLO                  
SINOSSI         


Link per l'acquisto su Amazon:


Vi lascio il link al Blog dell'autore, dove potete trovare le puntate della Seconda Stagione: Lonely Souls - La guerra occulta delle streghe. 

Nessun commento:

Posta un commento