Informazioni personali

La mia foto
"L'Imperatrice della Tredicesima Terra" di Ilaria Vecchietti Genere fantasy Aletti Editore Anche in formato e-book

lunedì 31 ottobre 2016

LA MELODIA SIBILANTE di CLAUDIA PIANO

LA MELODIA SIBILANTE
di
CLAUDIA PIANO


Genere: romanzo young adult / fantasy / fantascienza

Edizione: self-publishing Youcanprint (2014)


Buongiorno lettori,
oggi vi porto in un mondo magico, lo definirei quasi fatato, fatto principalmente di amore, tranquillità e musica. Un mondo dove vivono topogalli, aquilupi, tartaceronti e molti altri animusi. Un mondo dove con la musica si può fare ogni cosa: lavorare il legno, trapiantare fiori recisi, curarsi. Un mondo dove si gioca a Pallasuono e a Tornado
Dove si trova questo favoloso mondo? Ad Armonia, raggiungibile attraverso una porta verde dalla Fattoria Muse.
Copertina versione cartacea
Ma cos’è questa Armonia?
Semplicemente una scuola superiore: Istituto Agrario Alternativo ad indirizzo Musicale.
Ed è la scuola che Giulia, la nostra protagonista, decide di iscriversi dopo la terza media.
Da subito, inspiegabilmente, quella scuola le pare perfetta per lei e scopre che suo nonno ne è stato prima allievo e poi professore… lì trova anche veri amici e l’amore!
Ma come per tutti i fantasy non potevano mancare gli antagonisti: i Tecno, i quali vogliono ottenere il potere soggiogando tutti gli altri esseri umani.
Cosa succederà? Ah… di tutto! Quindi cosa aspettate a iniziare questa saga… eh già, perché questo è solo il primo volume di quella che ha tutti gli elementi per diventare una saga meravigliosa!
Certamente questo romanzo è rivolto principalmente a un pubblico giovane, ma è stata comunque una lettura piacevole anche per me che ho ventotto anni, in quanto è riuscita a risucchiarmi tra le sue pagine già dalle prime righe, e a trasportarmi in un mondo unico dove mi piacerebbe davvero vivere.
La trama non è originale… è molto di più!!!
L’autrice (che ringrazio ancora tanto per avermi contattato e fatto conoscere la sua opera) ha creato un mondo unico, popolato da quelli che ha chiamato animusi, cioè animali nati da un incrocio creati dai Musimaghi, in pratica persone (proprio una sorta di maghi) che con la musica dei loro flauti possono fare praticamente ogni cosa. E grazie alle narrazione perfetta, sono riuscita a immaginarmeli nei più piccoli dettagli e devo dire che questi buffi animaletti mi hanno conquistato da subito!
Copertina versione e-book
Altro elemento che ho amato è l’ambientazione della scuola: niente a che vedere con le classiche scuole di magia o collegi situati in castelli medievali, lugubri e un po’ gotici, qui si tratta di una sorta di fattoria (con stalle, orti, roseti) dove gli studenti imparano a prendersi cura degli animali e delle piante con l’aiuto della musica. Un paradiso, ecco! Una scuola immersa nella natura, situata poi in un mondo lontano dalla tecnologia, dall’inquinamento e da tutto ciò a cui siamo abituati ormai.
A essere proprio pignola aggiungerei una critica, davvero molto personale. Già dal primo giorno il lettore capisce che la scuola e tutto al suo interno è magico (anche perché viene consegnato agli studenti del primo anno un uovo, spiegando che per farlo schiudere devono suonare per lui)… ma la protagonista lo capisce solo qualche giorno dopo, com’è possibile? In più scoprendo la verità pare rimanerne scioccata!
Inoltre essendo una scuola avrei preferito che ci fossero capitoli dedicati alle lezioni, e di conseguenza agli esami, perché penso che oltre alle lezioni pratiche, quelle teoriche si concludano con una verifica, e quindi la protagonista e i suoi amici debbano studiare.
La melodia sibilante è comunque una storia magica, romantica e piena d’emozioni, che mette in risalto soprattutto un aspetto importante e fondamentale: il significato della vera amicizia! E non sto parlando solo dell’amicizia che si crea tra la protagonista e i suoi compagni di scuola (e neanche quella particolare con Pietro, o quella con i professori o la preside). Tra gli animusi e i Musimaghi si crea un vero contatto – il contatto mentale – che porta a entrare veramente uno nella mente dell’altro, assorbendo ogni emozione e ricordo. E sarà proprio la voglia di aiutare Persi – un meraviglioso esemplare di serpesce, che rivelerà a Giulia tanti ricordi legati al nonno – a farle scoprire il piano diabolico dei Tecno!
Lo stile dell’autrice è molto semplice e delicato, quasi stessi leggendo una fiaba e forse è per questo motivo che non riuscivo a staccarmi dalle pagine.
Davvero complimenti... non vedo l’ora di leggere il seguito!
(Vi invito anche a visitare il suo sito Armonia Saga e il suo Blog, dove potete trovare tante informazioni in più sul romanzo e sull'intero mondo di Armonia, dalla lista dei romanzi facenti parte della saga a vari disegni e spartiti musicali).

Buona lettura!


VOTAZIONE


TRAMA           
PERSONAGGI
COPERTINA                  
(per entrambe le copertine... anche se la mia preferita è la prima della versione cartacea)
TITOLO           
SINOSSI         


Link per l'acquisto su Amazon

2 commenti:

  1. Grazie!!! Veramente una bella recensione! Ringrazio Ilaria per il tempo dedicato al mio romanzo e saluto tutti i lettori di questo blog, venite a trovarmi ad Armonia! ^_^

    RispondiElimina
  2. Grazie a te per avermi fatto conoscere l'incantevole mondo di Armonia e tutti i suoi personaggi!

    RispondiElimina